Basket Avellino – La Sidigas corsara ad Oostende rimane in scia del Tenerife

Basket Avellino – La Sidigas corsara ad Oostende rimane in scia del Tenerife

Vittoria figlia delle numerose palle recuperate con la zampata nel finale di Leunen

Nell’11° giornata della Basketball Champions League la Scandone passa sul campo dei belgi dell’Oostende per 73-78, piazzandosi, con 16 punti, al secondo posto del gruppo D, alle spalle della sola Tenerife a quota 18 punti. Una vittoria quasi mai in discussione, quella degli uomini di Sacripanti, capaci di respingere nel finale, il tentativo della squadra di casa di riportarsi in carreggiata, dopo che la Scandone era stata anche avanti anche di tredici punti nel terzo periodo.

Una vittoria costruita grazie anche alle tante palle recuperate, ben 18, con il solo Leunen a rubare 3 palloni nei momenti chiave del match. L’Oostende stava per rimettersi in scia della Sidigas grazie ai tanti rimbalzi ottenuti, che, soprattutto nel quarto finale, hanno fatto la differenza. Un 35-25 in favore dei belgi a rimbalzo, che però non è stato un fattore decisivo nel match.

Avellino infatti è riuscita con l’ottimo gioco di squadra e buone percentuali al tiro, 50% da 2 e 38% da 3, a tenere sempre in mano l’inerzia della sfida. Alla fine top scores dei lupi con 14 punti, Ragland e Thomas, ma ottima anche la prova di Zerini e del già citato Leunen. Una sfida fondamentale per entrambe le compagini, con l’Oostende che cercava disperatamente la vittoria per rimettersi in gioco nella qualificazione, Avellino invece per tenersi tra le prime del gruppo. Obiettivo riuscito, quindi, per i ragazzi di Sacripanti, non senza qualche patema nel finale.

I lupi, con qualificazione ottenuta, possono ora nei due turni che mancano, puntare anche al primo posto de girone, cosa che darebbe diritto alla Sidigas di entrare direttamente ai sedicesimi di finale, saltando un turno. Per arrivare primi basterà vincere le ultime due gare rimaste, in casa contro il fanalino di coda Mega Lecks, ma il compito più difficile sarà tra due settimane, quando si dovrà provare a vincere in Canaria, contro la capolista Tenerife. Ora più che mai, la gara persa di un punto all’andata contro gli iberici (ricorderete tutti in che modo), è davvero pesante. Ma comunque vada, per ora, la Champions League della Scandone è davvero esaltante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy