Basket Avellino – La Sidigas fa poker di sconfitte: anche Varese supera i biancoverdi

Basket Avellino – La Sidigas fa poker di sconfitte: anche Varese supera i biancoverdi

La web cronaca della sfida contro i lombardi al PaladelMauro

Quarta sconfitta consecutiva per la Sidigas Avellino che, dopo i tre passi falsi esterni, si arrende al PaladelMauro anche alla Openjobmetis Varese che ribalta nel secondo tempo un match che aveva visto chiudere in vantaggio i biancoverdi all’intervallo. Una ripresa da soli  ventisei punti condanna la Scandone allo  stop casalingo per 75-82.  Non bastano i 20 punti di Randolph. I lombardi trovano un successo chiave in ottica salvezza guidati dai 19 punti e 7 rimbalzi di Anosike.

Resta in tribuna Retin Obasohan che lascia spazio a David Logan che debutterà davanti al suo nuovo pubblico dopo le trasferte di Brescia e Venezia.

1°QUARTO – Sacripanti conferma il quintetto base delle ultime due partite con Logan, Ragland, Thomas, Leunen e Fesenko. Varese replica con Maynor, Johnson, Ferrero, Eyenga e Anosike. Ad aprire le danze è il duello a distanza tra Logan ed Anosike. L’ex Sassari firma i primi cinque punti della Scandone mentre il nigeriano risponde con la stessa moneta aiutato da Eyenga e Maynor che spingono i lombardi bravi a sfruttare i varchi concessi dalla difesa irpina che deve incassare anche la la tripla di Maynor (7-14 al 5′) che buca la zona ordinata da Sacripanti. Ragland e Logan mettono una pezza in attaco riavvicinando Avellino. Anosike continua a fare la voce grossa nel pitturato di casa che diventa terreno di conquista per i giocatori della Openjobmetis che arrivano fino al ferro con una certa facilità. Entra Randolph e la Sidigas mette il naso avanti (21-20 all’8) nonostante il match resti equilibrato con Maynor ed Anosike che tengono in piedi i suoi. Termina 28-24 al 10′.

2°QUARTO – Gioca di energia la Openjobmetis che continua a far male sotto le plance col solito Anosike che sale a dodici punti realizzati. Randolph ha ancora la mano calda e non tradisce dalla lunga distanza (31-28 al 13′). I chili di Fesenko si fanno sentire contro Fesenko col numero cinque varesino che replica nell’azione successiva saltando sulla testa dell’ucraino. Calano le percentuali ma non l’intensità sui legni del PaladelMauro. Sale al quarto piano pelle che inchioda il – 1 (35-34 al 17′). La partita si infiamma nuovamente con la seconda bomba della serata di David Logan che arriva in doppia cifra. Fesenko si porta a casa il canestro dopo il rimbalzo d’attacco che vale il 45-38. Avellino chiude in crescendo il primo tempo con la tripla dall’angolo di Zerini che scava le nove lunghezze di distanza.

3°QUARTO – La Scandone resta all’asciutto di canestri nei primi cinque minuti della ripresa. Eyenga si carica il peso dell’attacco varesino che rosicchia punti agli irpini col passare del tempo. Sale il parziale dei biancorossi che in contropiede trovano la parità sul 49-49 al 25′ con Ferrero. La tripla di Leunen è una manna dal cielo che ferma l’emorragia momentaneamente l’emorragia difensiva ma non ribalta l’inerzia passata nelle mani degli ospiti. La Openjobmetis sfida la Sidigas con la zona e pesano gli errori sotto le plance. Maynor col jumper regala un nuovo vantaggio. Si segna col contagocce nelle fila biancoverdi col pallone che viene più volte sputato dal ferro avversario fino al minibreak di 5-0 aperto da Randolph e chiuso da Green che maschera le falle in difesa. La rabbia per alcune mancate chiamate arbitrali si tramuta in due punti di Ragland che fissano il punteggio sul 60-63 al 30′.

4°QUARTO – Johnson e Anosike fanno ancora male alla Sidigas che scappa sul +7 (60-67 al 32′). Il canestro appare una chimera per gli uomini di Sacripanti anche in avvio di ultimo periodo fin quando Fesenko non fa 3/4 dalla lunetta. Maynor è la soluzione ai problemi della Openjobmetis: l’ex Nba da solo iscrive a referto cinque punti  ma a fare il paio c’è Levi Randolph (70-75 al 37′), unico ad avere le idee chiare su come poter ridurre il gap sul tabellone. Eyenga chiude la pratica col jumper a 40″ dalla conclusione.

Sidigas Avellino: Zerini 5, Ragland 12, Green 4, Logan 10, Esposito M.n.e. , Esposito L. n.e., Leunen 6, Severini , Randolph 20, Fesenko 13, Thomas 5, Parlato  n.e.. All.: Sacripanti

Openjobmetis Varese: Johnson 13, Anosike 19, Avramovic ,n.e. Pelle 9, Bulleri 1, De Vita n.e., Cavaliero 3, Kangur, Canavesi , Ferrero 8, Eyenga 13. All.: Caja

Parziali: 28-24,49-40, 60-63

Arbitri: Lo Guzzo, Sardella, Calbucci

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy