Basket Avellino – L’ex Vitucci: “De Cesare saprà risolvere i problemi, le poche rotazioni? Non è un problema”

Basket Avellino – L’ex Vitucci: “De Cesare saprà risolvere i problemi, le poche rotazioni? Non è un problema”

Il coach dell’Happy Casa Brindisi parla della sfida contro la Scandone

di Redazione Sport Avellino

Quattro stagioni in Irpinia tra alti e bassi ma il ricordo di una esperienza che porterà sempre nel cuore. Sarà avversario tra poco più di ventiquattro ore Frank Vitucci che ritroverà sul suo cammino la Sidigas Avellino. Come per la sua Brindisi anche la Scandone arriva a questa sfida sull’onda dell’entusiasmo per il successo contro Milano: “Avellino ha tantissime individualità e quello che sta accadendo nelle ultime gare lo dimostra. Non credo troppo al discorso della coperta corta. Reggio Emilia ha vinto contro di noi in piena emergenza. Dal canto nostro ne abbiamo vinte due su tre senza Clark. Mi aspetto una gara molto intensa. Credo che ci sarà da divertirsi anche per il pubblico.” E’ il pensiero del coach veneziano affidato in una intervista odierna a “Il Mattino” in cui dice la sua anche sull’ex Norris Cole (che ieri col Buducnost ha giocato e perso in Eurolega a Milano): “Pensavo che Cole potesse essere davvero il giocatore più forte del campionato.”

In Irpinia, nel suo secondo ciclo, fu voluto fortemente da patron De Cesare che lo convinse a lasciare il progetto di Varese e far ritorno nell’estate 2013. Vitucci è sicuro che il manager dell’azienda Sidigas saprà risolvere i problemi che riguardano in queste settimane la società irpina: “E’ difficile da fuori valutare la situazione. Posso solo dire che Gianandrea De Cesare è uno degli imprenditori più illuminati. Sono convinto che si tratti di una situazione transitoria.”

Basket – A Brindisi col dubbio D’Ercole: la schiena del capitano preoccupa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy