Basket Avellino – Sacripanti: “Brindisi una trasferta delicata, restano i problemi di infermeria”

Basket Avellino – Sacripanti: “Brindisi una trasferta delicata, restano i problemi di infermeria”

Il coach predica concentrazione: “Dobbiamo dare continuità alle nostre due vittorie”

Prima di due trasferte per la Sidigas Avellino che domani pomeriggio partirà alla volta di Brindisi, teatro del posticipo di domenica sera alle ore 20:45 contro l’Enel, pronta a far debuttare Samardo Samuels. La squadra biancoverde non avrà a disposizione Joe Ragland (possibile una sua presenza in tribuna) ma la settimana di allenamenti ha registrato qualche defezione dal punto di vista per alcuni degli altri componenti del roster irpino: “E’ una trasferta molto difficile – afferma in conferenza stampa coach Pino Sacripanti – perché Brindisi ha peso tre partite sul proprio campo. L’Enel è una squadra in salute e ciò ne ho avuto conferma per averla vista dal vivo a Cantù. La pallacanestro di Sacchetti può vantare una transizione di primo livello, gli esterni hanno delle grandi percentuali al tiro. Non escludo che potrebbero esserci dei break sia da una parte sia dall’altra che potrebbero decidere il amtch. Arriviamo a questa partita dopo una settimana di allenamenti in cui abbiamo dovuto fare i conti con qualche problema di natura muscolare a Zerini  e Green. Domani capiremo chi potrà essere o meno della partita. Fesenko, invece, ha palesato problemi di stomaco ed ha avuto qualche linea di febbre. L’assenza di Ragland non è da sottovalutare.”

Prima di due trasferte – “Il passaggio di Brindisi è di quelli importanti venendo da due vittorie. Non cambierà il nostro pensiero nel voler giocare e pensare ad una gara alla volta. Ci aspettiamo un palazzetto caldissimo e il debutto di un giocatore di assoluto livello come Samuels.”

Questione di ritmo – “Dobbiamo giocare e creare dei tiri facili e in equilibrio. Gli accoppiamenti difensivi faranno la differenza in questo caso. Questo non vorrà dire che non dovremo provare ad attaccarli in contropiede. La squadra dovrà capire e farsi trovare a dei parziali che potranno segnare la partita.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy