Basket Avellino – Sacripanti: “Contro la Betaland la si vince sul piano dell’intensità”

Basket Avellino – Sacripanti: “Contro la Betaland la si vince sul piano dell’intensità”

“Pensiamo ad una gara alla volta ma è un match delicato per la nostra classifica”

Vincere contro la Betaland Capo D’Orlando per ipotecare la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia. La Sidigas Avellino si prepara al penultimo match casalingo del girone d’andata che la vedrà di fronte contro la squadra siciliana. In queste ore lo staff tecnico ha monitorato le condizioni fisiche di Fesenko e Cusin non del tutto ottimali.

In conferenza stampa coach Sacripanti sottolinea l’importanza del match ai fini della classifica: “E’ una partita che può darci un ulteriore distacco. – dice il coach – La Betaland sta facendo bene con giocatori esperti e di buon livello. Fitipaldo è la sorpresa di questa stagione per la maturità con cui fa giocare la squadra. Sarà una partita bella contro un squadra ch sa cos vuole quando va in campo. Tatticamente è ben preparata: questo è merito dell’allenatore e di uno staff tecnico all’altezza. Se sono lì è merito del loro lavoro.”

Il coach sintetizza anche quello che è stato il lavoro in palestra in queste ore: “Abbiamo fatto un po’ di fatica coi due pivot che non si sono allenati con continuità: Cusin per via del noto problema alla schiena mentre Fesenko per un’infiammazione al ginocchio. Dobbiamo esser bravi nell’equilibrare il lavoro atletico con una preparazione tecnica che non peggiori il problema fisico. Gli altri  ragazzi in allenamento si sono ben applicati anche con le loro assenze. Dovremo vincerla nell’intensità in entrambe le metà campo.”

Dopo Capo d’Orlando i lupi sono chiamati dall’atteso derby a Caserta che assumerà anche in questo caso un importante significato in classifica: “Guardiamo una gara alla volta anche perché Capo D’Orlando sta giocando benissimo trascinati da elementi di grande qualità come Fitipaldo ed Archie, l’energia di Delas o l’esperienza di Diener. La qualificazione alla Coppa Italia non era così facile da raggiungere ed è uno dei nostri obiettivi di inizio stagione.”

Sacripanti è fiducioso forte anche dell’apprezzamento della proprietà per il lavoro svolto: “Giocare senza la Coppa incide poco anche perchè ci sono due gare questa settimana. Mi aiuterebbe di più il fatto di essere al completo.  Avvertiamo grande soddisfazione dalla società. Di certo vogliamo  chiudere il girone d’andata col maggior numero  di punti.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy