Basket Avellino – Sacripanti: “E’ stata la nosta migliore gara, il gruppo cresce di partita in partita”

Basket Avellino – Sacripanti: “E’ stata la nosta migliore gara, il gruppo cresce di partita in partita”

Il coach biancoverde: “Chiudiamo un 2016 straordinario, vogliamo confermarci nella prossima annata”

Con la sfida casalinga alla Betaland Capo d’Orlando va in archivio il 2016 per la Sidigas Avellino che chiude così l’anno solare. Per la squadra biancoverde non ci saranno soste visto che già il 1 gennaio si ritornerà sul parquet con l’atteso derby delle 20:45 al PalaMaggiò di Caserta. Un match che, al di là della posizione in classifica delle due formazioni, rappresenta un classico atteso in cui la truppa di coach Sacripanti non vuole assolutamente sfigurare al di là. Iniziare col piede giusto è l’intenzione dell’intero staff tecnico avellinese cercando di proseguire sulla scia di quanto di buono fatto vedere nella sfida contro la Betaland presentatasi in Irpinia senza la sua stella Bruno Fitipaldo trasferitosi ufficialmente ieri in Turchia al Galatasary. Sul match disputato contro i paladini Sacripanti parte dal precisare un concetto: “L’assenza del loro playmaker ci ha agevolato il compito ma voglio togliere i nostri meriti. Aggredendo la palla sin dall’inizio ci ha permesso di annullarli e togliendoli dalla partita. Abbiamo tolto gli end-off a Diener e far andare dentro ad Archie. Quando tiri bene da tre punti già nel primo quarto il tutto ti viene più facile. Sono contento della qualità del gioco mostrata emi fa piacere che in ogni timeout ribadiamo il concetto che dobbiamo capitalizzare il vantaggio costruito. Ognuno ha dato il suon contributo.” Quella vinta contro i siciliani è stata la migliore gara casalinga ed il trainer canturino lo ammette: “E’ stata la miglior partita in casa, quando si respira questo clima è sempre un aspetto positivo. Sono contento per Cusin che ben ha giocato visto che era la gara del suo rientro. Fesenko soffre ancora qualcosa col ginocchio. Dobbiamo conviverci.” Nell’occasione Sacripanti evidenzia un miglioramento della squadra a lui caro: “Ogni partita dobbiamo resettare le emozioni avute e prepararci alla sfida successiva. La nostra vera forza è la solidità che si sta venendo a creare.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy