Basket Avellino – Sacripanti: “I nostri alti e bassi frutto del nostro gioco, successo che fa morale per il gruppo”

Basket Avellino – Sacripanti: “I nostri alti e bassi frutto del nostro gioco, successo che fa morale per il gruppo”

Il tecnico della Scandone analizza i due punti conquistati contro la Mia Cantù

In sala stampa coach Sacripanti commenta così la vittoria contro la Mia Cantù: “E’ fondamentale dal punto di vista del morale perchè venivamo da due sconfitte consecutive e siamo riusciti a battere un’avversaria mai doma che nel secondo periodo ci ha messo in difficoltà quando ha iniziato a segnare con continuità da tre punti ed abbiamo avuto difficoltà nell’attaccare la loro zona. L’attuale gestione della squadra non è stata facile avendo un ampio numero di giocatori sugli esterni: mi dispiace non aver dato un maggior minutaggio a Severini e Obasohan e, coi problemi di falli di Cusin, ho dovuto provare Leunen da centro e Thomas da numero 4.”

Gli alti e bassi nel corso della stessa partita non sono costati cari alla stessa Scandone affida: “Quando giochi un basket con tre piccoli e tiri nei primi 10-15 secondi del match, gli alti e bassi sono consequenziali alla nostra scelta. Potevamo fare una scelta diversa ma dovevamo limitare i loro break positivi.”

Sabato sera c’èil secondo match casalingo consecutivo. Avversaria la Vanoli: “Oggi Cremona ha perso ma ho visto la loro gara a Pesaro ha confermato la qualità del loro roster. La Scandone dovrà giocare meglio nell’arco dei quaranta minuti.”

 

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus ///Youtube

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy