Basket Avellino – Sacripanti: “Milano resta la favorita, gara utile per capire i nostri miglioramenti”

Basket Avellino – Sacripanti: “Milano resta la favorita, gara utile per capire i nostri miglioramenti”

Il coach della Scandone presenta l’anticipo contro l’EA7

Negli ultimi due anni c’è stata una squadra che è riuscita nell’impresa di espugnare il parquet di Milano: è la Sidigas Avellino lo scorso 31 gennaio che sbancò il Forum per 81-80. Riprovarci è l’obiettivo della Scandone che oggi sosterrà una nuova seduta mattutina di allenamento mentre domani decollerà da Napoli in direzione Lombardia all’ora di pranzo. Sacripanti auspica di vedere una Scandone diversa rispetto alla finale di Supercoppa disputatasi quindici giorni fa: “Giocheremo su un campo in cui Milano ha perso una sola volta negli ultimi due anni e per di più contro di noi. In finale di Supercoppa l’EA7 è stata più brava di noi negli ultimi 15’ dove abbiamo mollato. Siamo consapevoli nel voler fare una gara migliore, cercando di capire quanto riusciremo a giocare la nostra pallacanestro. Sia nella gara con Milano che con Torino la squadra ha mostrato una buona pallacanestro per circa diciotto minuti: l’obiettivo è estenderli sui quaranta. Non c’è nulla di meglio che confrontarsi contro un top team come Milano”.

Condizione della squadra: “La cosa più difficile è la collaborazione fra gli esterni ed il pacchetto dei lunghi. Le spaziature, i tempi, il saper dare la palla richiederà i giusti due tempi. Le chiusure difensive dovranno esser rodate meglio. Lavorare al completo ci ha aiutato a preparare al match.”

Fesenko: “Kyrylo ha giocato su una caviglia non stabile dopo il colpo alla testa subito in Nazionale che ha rallentato il suo inserimento.”

La forza dell’EA7: “Milano ha un roster di quindici giocatori: l’allenatore sta cercando di renderli protagonisti tutti. Ognuno ha avuto lo spazio dal proprio coach ad eccezione di La Torre. C’è da dire che l’altra faccia della medaglia fotografa una Milano alle prese coi meccanismi ancora da rodare. Giocheranno con la miglior formazione possibile. Noi dovremo evitare gli errori commessi quindici giorni fa.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy