Basket Avellino – Sacripanti: “Più forti delle difficoltà per superare il primo turno”

Basket Avellino – Sacripanti: “Più forti delle difficoltà per superare il primo turno”

Il coach della Sidigas a La Gazzetta dello Sport: “E’ un momento delicato ma non lasceremo nulla al caso”

Sabato sera prenderanno il via i playoff per la Sidigas Avellino. Se ci sarà o meno Joe Ragland lo si saprà con ogni probabilità a poche ore prima della palla a due. Nel frattempo c’è da preparare una serie alquanto difficile e delicata contro la Grissin Bon Reggio Emilia. Il ricordo della sconfitta nella semifinale dello scorso anno anima una voglia di rivalsa da parte della formazione biancoverde:

“E’ il momento più critico della nostra stagione se consideriamo anche i problemi coi nostri centri: Fesenko si è unito alla squadra a due mesi dall’infortunio e non sappiamo quanto possa darci in termini di autonomia e condizione. Jones è alle prese con un doloroso mal di schiena e Cusin, anch’egli a lungo infortunato, non è ancora al meglio”. Sono le parole di coach Stefano Sacripanti nel corso di un’intervista odierna concessa all’edizione nazionale de La Gazzetta dello Sport.

L’assenza di Ragland rientrato ieri negli Stati Uniti e i recuperi di Kyrylo Fesenko e Shawn Jones  sono alcuni punti interrogativi alla vigilia di gara 1 contro la formazione di Menetti:  “La nostra speranza  (parlando del regista di West Springfield) è che possa tornare venerdì prima di gara-1, ma non abbiamo certezze e soprattutto non sappiamo in quali condizioni psicologiche potrà affrontare l’impegno dei playoff. Credo che la partita con Reggio oggi sia l’ultimo dei suoi pensieri.”

Sul centro ucraino invece: “Fesenko era diventato un centro dominante prima dell’infortunio. Adesso, rimettere in moto un fisico di 216 cm per 140 kg sarà durissima dovendo giocare ogni due giorni. Spero che uno tra Kyrylo e Jones possa garantirci 15′ di impiego senza alterare troppo gli equilibri. E’ innegabile che questa serie sarà molto diversa per noi, sotto il profilo tecnico e tattico, a seconda se Ragland e Fesenko potranno scendere in campo.”

Sacripanti vanta una lunga esperienza nei playoff ma questa serie non si annuncia per nulla facile. Il trainer brianzolo è convinto che  “dobbiamo essere più forti delle difficoltà. Sono convinto che se passiamo il turno potremo migliorare e andare molto avanti. Per noi sarà importante partire bene davanti al nostro pubblico.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy