Basket Avellino – Sacripanti: “Sassari squadra di talento, Johnson-Odom un vero fattore”

Basket Avellino – Sacripanti: “Sassari squadra di talento, Johnson-Odom un vero fattore”

Il coach della Scandone presenta il lunch match domenicale: “Serve maggior continuità difensiva sui quaranta minuti”

Sarà impegnata nuovamente in trasferta la Sidigas Avellino che domenica alle ore 12:00 sarà protagonista al Palaserradimigni ospite del Banco di Sardegna Sassari. I lupi partiranno domani mattina svolgendo rifinitura in terra sarda per conciliare al meglio le fatiche dei continui spostamenti. Al cospetto della formazione di Pasquini, ci sarà da limitare il talento dei biancoblu e blindare quantomeno il terzo posto in classifica: “Giocheremo contro una Sassari che l’ha vista sempre vincere sul suo campo. – spiega in conferenza stampa coach Sacripanti – E’ una delle prime del nostro campionato con tanto talento offensivo e tanto ritmo quando giocano sul loro campo. Dagli extrapossessi alle loro ripartenze hanno tante qualità. La Dinamo può vantare un’alta percentuale da tre punti ed un ruolo importante lo ricopre un elemento quale Johnson-Odom che ben conosco e Trevor Lacey. Credo sia una delle chiavi della partita.”

Il coach biancoverde rassicura sullo stato di forma dei suoi giocatori: “Quello che forse è mancato è un po’ di brillantezza, forza veloce e rapidità, di giocare duri per quaranta minuti. Non è un alibi nel ricordare che quando giochi la Coppa devi anche saper dosare le energie. Giocare in dieci uomini è un vantaggio in più.”

Sul piano tattico la Sidigas ha ancora margini di crescita dovendo lavorare su un aspetto che quest’anno ancora non è venuto fuori: “Al di là dei risultati siamo al di sopra delle aspettative considerando che in campionato abbiamo perso contro Milano e Reggio Emilia. Stiamo avendo una difesa solida che fa tirare male gli avversari ma non riusciamo a forzare le palle perse agli avversari. E’ vero che forse stiamo rinunciando forse ai tiri nei secondi otto secondi dell’azione. La gestione del ritmo funziona sotto questo aspetto. Speriamo che in una fase successiva quando tutto verrà assimilato, avremo anche quest’opzione offensiva.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy