Basket Avellino – Sidigas, lupi pronti a sbranare la Leonessa

Basket Avellino – Sidigas, lupi pronti a sbranare la Leonessa

Brescia miscela gioventù ed esperienza ma preoccupa il bilancio delle vittorie

Commenta per primo!

Nuovo impegno casalingo per la Sidigas Avellino che dopo la sofferta vittoria in Champions League contro lo Strasburgo dell’ormai ex coach Dettmann, affronterà tra le mura amiche, domani alle 18.15, la Germani Basket Brescia.

Il team di coach Diana, neopromosso in massima serie, vanta all’attivo una sola vittoria in campionato, contro l’ondivaga Red October Cantù.

La Leonessa miscela gioventù ed esperienza, con giocatori non certo di primo pelo come il play Bushati, la scaltra ala Moss, ex Siena e Milano, il lungo Cittadini e la vera mente dei biancoblu Luca Vitali, che con il fratello Michele compone una coppia ben assortita di esterni, oltre alla matricola Moore e all’esperto Passera.

Giocatore di punta del roster bresciano è Marcus Landry, ala piccola di 201 cm, fratello del più noto Carl, ala grande dei Philadelphia 76ers. Landry è dotato di un ottimo atletismo e di una buonissima mano da oltre l’arco dei 6,75. Con i suoi 17,3 punti di media a partita sta cercando di risollevare le sorti del team di coach Diana, partito con risultati non certo positivi, ma con prestazioni confortanti.

Completano il roster l’ala grande Bruttini, navigato cestista delle minors e Berggren, solido e ostico centro, visto già a Trento e a Cantù.

La Sidigas parte nettamente favorita sulla carta. La sfida maggiore quest’anno sarà tramutare in vittorie sul campo pronostici quasi chiusi in favore del team di Sacripanti, esorcizzando la pressione di battere a tutti i costi le “piccole” con una solidità e un’identità da ricercare passo dopo passo. Fattori che rappresenteranno la vera bussola dei lupi del basket.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy