Basket Avellino – Sidigas, mezzogiorno di fuoco al PalaSerradimigni

Basket Avellino – Sidigas, mezzogiorno di fuoco al PalaSerradimigni

Big match per i lupi del basket che affronteranno l’insidiosa trasferta di Sassari nel lunch match di domani

Commenta per primo!

Dopo l’autoritaria vittoria in terra montenegrina nel martedì di Champions League ai danni del Mornar, la Sidigas Avellino si appresta ad affrontare l’insidiosa trasferta al PalaSerradimigni contro il Banco di Sardegna Sassari di coach Pasquini, domani alle 12 in diretta Sky.

Beffati dalla tripla allo scadere di Kyle Weems, guardia del Besiktas, nel turno infrasettimanale di Champions, i biancoblu vantano un roster di tutto rispetto, formato da cestisti esperti, talentuosi e atletici.

Quintetto base tutto potenza e talento quello dei sardi che in cabina di regia si affidano al torello Johnson-Odom, vecchia conoscenza di coach Sacripanti e di Cantù. Settore esterni completato dal solido Lacey e dal tiratore mortifero Carter, mentre sotto le plance agiscono l’esperto Savanovic, serbo dalla mano educatissima e il saltatore di passaporto inglese Olaseni.

Panchina lunga che può contare sull’apporto del play croato Stipcevic, una vita nel Belpaese e pericolosissimo da oltre l’arco dei 6,75, del lungo lituano Lydeka, ex Pesaro, tutto grinta e sostanza e del solido pacchetto italiani, formato dalle garanzie Sacchetti, Devecchi, D’Ercole e dai giovani Monaldi ed Ebeling.

Gara difficile per i biancoverdi, contro una diretta concorrente per i primi quattro posti del ranking.

La Dinamo ama correre, punta sull’atletismo e sulle alti percentuali nel tiro dalla lunga distanza. Le chiavi del match, dunque, saranno il controllo del ritmo di gioco, la limitazione delle palle perse e dei rimbalzi d’attacco avversari. La Sidigas vuole tornare a vincere in campionato. Quale occasione migliore.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy