Basket Avellino: Sidigas – Sassari, è il gran giorno alle Final Eight

Basket Avellino: Sidigas – Sassari, è il gran giorno alle Final Eight

Alle 18:00 la Scandone in campo al PalaFiera in un quarto di finale da brividi

Le Final Eight di Coppa Italia di Basket, che si  stanno disputando a Rimini, vedranno subito un esordio da brividi per la Scandone Avellino, che dovrà vedersela contro la Dinamo Sassari, in quello che a tutti gli effetti sarà il quarto di finale più atteso e incerto della serie. In molti danno come la vincente di questa sfida la sfidante di Milano in finale e in effetti visti gli accoppiamenti e il tabellone sembrerebbe proprio così.

La Scandone si è qualificata come terza forza del girone di andata, Sassari come sesta, ma da allora, la squadra sarda ha invertito la rotta. Infatti, il Banco di Sardegna ha risalito notevolmente la china, piazzandosi all’attuale quarto posto. Non che Avellino se la stia passando male, anzi. A dispetto delle parole di Sacripanti, che ieri in conferenza stampa ha dichiarato che la Scandone non è in gran forma, i lupi attualmente sono secondi in graduatoria alle spalle di Milano, sono agli ottavi della Basketball Champions League e sono una squadra temibilissima, capace di imprese incredibili se in serata, vedi quella a Tenerife o quella con cui ha battuto Milano. Insomma una Scandone imprevedibile che in una gara secca può battere davvero chiunque.

In più, ad animare la sfida sarà anche la vicenda Logan, con la guardia appena sbarcata ad Avellino ed artefice del successo dello storico scudetto di Sassari di due anni fa, anche se il giocatore non sarà utilizzabile se non per una eventuale finale dalla Sidigas. Il quarto di finale contro Sassari sarà una sfida dal pronostico incerto. I bookmakers quotano leggermente favorita Avellino, anche per rispetto dell’attuale classifica della Serie A, ma la gara è aperta a qualsiasi pronostico. Il tiro da 3 di Avellino contro la forza fisica di Sassari. Due squadre che si conoscono tanto e si rispettano molto. Marques Green, attuale capitano della Scandone ha vinto nel 2014 anche la Coppa Italia con Sassari, oltre a quella del 2008 con Avellino. Il folletto di Philadelphia rispetta molto i suoi avversari e sa che ci vorrà la miglior Sidigas per battere il Banco di Sardegna. Ma anche da Sassari sanno che l’avversario è di quello tosto e che può mettere in difficoltà chiunque in Europa. Insomma, ci sono i presupposti per assistere ad un grande quarto di finale, come detto, forse il più atteso ed equilibrato della serie. Lo spettacolo, almeno sulla carta, non dovrebbe mancare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy