Basket: Avellino – Udanoh, il veto dei nuovi acquirenti sul mancato ok di Cantù

Basket: Avellino – Udanoh, il veto dei nuovi acquirenti sul mancato ok di Cantù

Nonostante il buy-out che la Sidigas avrebbe pagato la società brianzola trattiene in Brianza il giocatore

di Davide Baselice, @davidebaselice

La giornata antecedente l’esordio della Sidigas Avellino nelle Final Eight 2019 di Coppa Italia è stato caratterizzato dal mancato arrivo di Ike Udanoh. Il cestista, capitano dell’Acqua San Bernardo Cantù, avrebbe dovuto prendere il posto dell’infortunato Patric Young. Come noto stamani non è arrivato l’ok da parte del sodalizio lombardo al passaggio in biancoverde del giocatore che aveva accettato la lauta proposta della Scandone fino al termine della stagione. Decisivo sarebbe stato il “niet” del patron del club, Dimitri Gerasimenko, e dell’Amministratore Delegato Roman Popov.

Alla base di questo rifiuto ci sarebbe la trattativa in corso per la cessione della società brianzola da parte del magnate russo che va avanti da diverse settimane con un paio di gruppi industriali interessati ad entrare in scena. Ed è proprio questo aspetto che si lega al mancato arrivo di Udanoh (che era a Minneapolis) ad Avellino che aveva pagato il viaggio aereo in Italia . Le indiscrezioni racconterebbero che chi ha manifestato interesse nell’acquistare Cantù avrebbe preteso anche la conferma dell’attuale roster senza la cessione di pezzi pregiati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy