Basket Avellino – Una rivalità che si ripropone, Sidigas è la prova del nove

Basket Avellino – Una rivalità che si ripropone, Sidigas è la prova del nove

Dall’Italia all’Europa il duello a distanza con l’Umana Reyer animerà ancora una volta il percorso stagionale della Scandone

C’è ancora l’Umana Reyer Venezia ad animare il cammino in questa lunga stagione della Sidigas Avellino. Separate da due punti in campionato (Scandone al secondo posto seguita dietro dai lagunari), il confronto tra le due formazioni torna a riproporsi sulla scena continentale coi veneti che hanno risollevato il morale dopo la prematura uscita nelle Final Eight di Coppa Italia per mano della Germani Brescia (avversaria domenica dei lupi), vincendo e rimontando le sette lunghezze di svantaggio cumulte sul campo del Ventspils, gettando il cuore oltre l’ostacolo.  Una prestazione di pura grinta e determinazione quella vista al PalaTaliercio con Venezia che ha dimostrato di non voler mollare mai nemmeno di fronte ai canestri di Deane che tanto hanno fatto male la difesa di casa nel primo tempo.

La Scandone ha avuto modo di poter studiare l’avversaria (l’accoppiamento con gli orogranata non dispiace alla società soprattutto per un fatto di logistica e spostamento) visto che mercoledì prossimo già si scenderà in campo. E sarà la prima di tre sfide in un mese tra biancoverdi e veneziani perchè dopo il duello in Champions League, il calendario della serie A riserverà il 2 aprile prossimo nuovamente il confronto nell’impianto di via Vendramin.

Nella Sidigas ci sarà un David Logan in più che esordirà già domenica a Brescia ma il suo contributo sarà prezioso e richiesto anche in un appuntamento delicato come quello della Champions League. Venezia, invece, conta di avere il pivot Esteban Batista per il match di ritorno al PaladelMauro previsto per l’8 marzo. E’ l’occasione per riscattare anche il ko casalingo del 4 dicembre scorso.

Avellino può così allungare la sua esperienza europea, provando a fare strada in uno dei due obiettivi stagionali per cui concorre, consapevole sia della qualità dell’avversario sia del fatto che adesso – con l’aggiunta di Logan – servirà compiere quell’ulteriore passo in avanti, valorizzando gli sforzi della proprietà Sidigas che non si nasconde più dal valore alzare al cielo un trofeo con la Scandone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy