Basket Brindisi – Sacchetti: “La Scandone costruita per arrivare fino in fondo, Samuels una aggiunta di valore”

Basket Brindisi – Sacchetti: “La Scandone costruita per arrivare fino in fondo, Samuels una aggiunta di valore”

Il tecnico dell’Enel non si fida della Scandone guidata da una sua vecchia conoscenza, David Logan

Velocità, tiri da tre punti e tanto divertimento. La pallacanestro immaginata ed insegnata da Meo Sacchetti ha fatto innamorare anche Brindisi che sogna un posto nei playoff. Il PalaPentassuglia è uno dei segreti per l’Enel che vuol festeggiare con una vittoria l’esordio in biancoazzurro di Samardo Samuels. Il trainer di Altamura nutre gran rispetto per la Sidigas Avellino e per il potenziale che può schierare in campo: “E’ la squadra più accreditata per competere fino in fondo lo scudetto con Milano. Dovremo fare una super partita per batterli, eliminando i black-out che ci contraddistinguono soprattutto sul piano difensivo. Avellino ha attraversato nelle settimane scorse un momento di crisi anche se ultimamente sembra aver trovato il bandolo della matassa. Saranno privi di Ragland ma la presenza di Logan è certamente un valore aggiunto”.

L’ottavo posto in classifica vuole essere un punto di partenza in queste restanti gare di regular season per scalare posizioni evitando l’incrocio al primo turno contro l’ex squadra di Samuels, l’EA7 Milano: “L’ultima partita da lui disputata risale allo scorso mese di Dicembre, per cui dobbiamo valutare le condizioni fisiche. Ci darà certamente una grossa mano in difesa e nei rimbalzi, nostro problema da inizio anno. Sfrutteremo le sue caratteristiche, appoggiando maggiormente la palla sotto canestro e cercando più la profondità che ci mancava. Le sue qualità non si discutono.”

Sacchetti, infine, è in vantaggio 8-7 negli scontri diretti contro il collega Sacripanti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy