Basket – E’ grande Sidigas Avellino anche in Champions. Anwil battuto 72-62. Qualificazione molto vicina

Basket – E’ grande Sidigas Avellino anche in Champions. Anwil battuto 72-62. Qualificazione molto vicina

Sesta vittoria di fila tra campionato e coppa per la compagine irpina di Vucinic

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Sesta vittoria consecutiva per la Scandone che stende senza problemi l’Anwil 72-62, avversario che molto motivato visto che con un successo avrebbe rimesso in discussione molte gerarchie del girone A di Basketball Champions League. Un pò di apprensione nel finale, visto l’ampio margine e la gestione delle energie, ma la Scandone ha dimostrato grande determinazione e qualità, ormai note. Un Anwil che all’andata diede battaglia al PalaDelMauro, uscendo sconfitto solo dopo un supplementare solo per 105-102 e all’andata ci fu la miglior prestazione di Norris Cole in maglia Scandone.

La gara inizia con le due compagini un pò freddine. I padroni di casa partono un pò meglio, ma poi Avellino si sblocca e impone un break di 10-3 importante che dà un buon vantaggio iniziale alla Sidigas. Risponde la squadra polacca con un mini parziale che li riporta a -2 a metà primo periodo. Ma Avellino si dimostra in serata e con un nuovo veloce break di 5-0, costringe i polacchi al time-out. Avellino tocca anche il +10. Poi l’Anwil riesce a cucire leggermente lo strappo riportandosi a -5, ma sul finale di quarto, una bella tripla di Nichols permette la Sidigas di chiudere il primo quarto sul 23-15. Già 8 i punti di Nichols e Sykes. 

Si riparte come il primo periodo e cioè con 0 punti dopo i primi 2 minuti da entrambe le parti. Sblocca il punteggio Lollo D’Ercole da 3, per il +11 Avellino. La Sidigas è un martello con i piedi dietro l’arco e in difesa Patric Young fa la faccia cattiva e allora la Scandone scappa sul +14, sul 31-17 al 15′. Sblocca l’emorragia dell’Anwil il grande ex di serata, Szewczyk. Anwil che riesce a sbloccarsi e ricuce anche a -7, sul 35-28 con Vucinic che chiama time-out. 

Sidigas che però non riesce a fermare le difficoltà del momento con l’Anwil che ricuce fino a -4. Ci pensa Filloy a segnare il +7 con una tripla. Con un libero di Nichols di arriva all’intervallo lungo con la Scandone avanti di 8 punti sul 39-31 in casa dell’Anwil. 

Il terzo periodo riparte con la Scandone che ritrova la doppia cifra di vantaggio con due liberi messi a segno da Young. Si continua a segnare poco, parziale di 4-4 dopo i primi 6′ del terzo quarto con Avellino che comunque tiene stretti i suoi 8 punti di vantaggio. E’ Nichols a riportare Avellino sul +10, dopo aver ricevuto un passaggio no look di Filloy al termine di un’azione fantastica. Doppia stoppata griffata Young-Green per impedire punti facili ai polacchi, con Avellino che mantiene la doppia cifra di vantaggio. Poi un antisportivo fischiato ai polacchi, con Avellino che ne approfitta per andare anche sul +15 con 4 punti di Filloy e Campani. L’Anwil sparisce dal parquet, Avellino arriva anche a +18. Si arriva all’ultimo periodo con il risultato di 56-40 per la Scandone.

Nel quarto periodo la Sidigas è abile a contenere i tentativi dell’Anwil di rientrare, anzi, la Scandone riesce anche ad allungare all’inizio e mettere le cose in chiaro. Con un paio di triple Caleb Green tiene distanti i tentativi dei polacchi di provare a ricucire lo strappo.

A 6 minuti dalla fine la Scandone conduce di 19 punti e di fatto la gara termine qui. Poi Simon (che già all’andata fece faville con 23 punti) prova a rendere meno amara la sconfitta ai suoi e ricuce un pò il margine. Finisce così 72-62 per la Scandone. 17 punti di Caleb Green, 16 di Nichols, 13 di Sykes e 12 di Filloy. Qualificazione sempre più vicina per la Sidigas.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy