Basket – Impresa Sidigas Avellino. Milano perde per la prima volta in campionato 85-81

Basket – Impresa Sidigas Avellino. Milano perde per la prima volta in campionato 85-81

Pianigiani come con Siena nel 2008, perde la prima in campionato ad Avellino

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Con l’addio di Norris Cole e le difficoltà economiche della società Sidigas, la squadra irpina si è compattata, conquistando 3 vittorie di fila, ottenendo il momentaneo secondo posto in Champions League, il terzo in campionato con la qualificazione alla Final Eight e il nuovo feeling con la tifoseria. Arriva Milano al PalaDelMauro, la gara con i più forti d’Italia, con i migliori, un vero banco di prova, dove il pubblico chiede una prestazione da Avellino, da lupi. Perdere si può, con i più forti, con la squadra ancora imbattuta, ma bisogna dimostrare gli occhi della tigre.

Milano senza alcuni elementi importanti così come la Scandone. Si affrontano due squadre che da 3 fanno paura. E Milano lo dimostra subito iniziando con due triple di fila. Ma Avellino risponde e tiene botta con Sykes e Caleb Green. A metà primo quarto è parità a quota 9, con una gara molto bella ed equilibrata. Sul finire di primo quarto, la Sidigas con un paio di azioni interessanti si porta avanti di 4 punti, sul 17-14. Avellino che continua a martellare da 3 a vola anche sul +7, ma Milano sulla sirena con Mike James riduce le distanze e ca sul 24-20 alla fine del primo quarto. 

Nel secondo periodo la gara mantiene il bell’equilibrio del primo quarto con una Milano però che perde troppe palle, ma Avellino non ne approfitta, pur rimanendo avanti di 3-4 punti. Sykes dà uno spettacolo in campo aperto, facendo ammattire la difesa di Pianigiani. Milano che anche da 3 si ferma, con un solo 2/14, con le due triple dei primi minuti, poi il nulla. Infatti Avellino torna sul +7 sul 36-29 con una Milano che da 3 fatica. Avellino va anche sul +8 a 3 minuti dalla fine del secondo periodo. Ma poi si accende la classe di Milano che in due minuti piazza un break di 9-o e si porta avanti sul 41-40. Con due liberi sul finale, però, Caleb Green porta Avellino sul +1 all’intervallo lungo sul 42-41. Una gran bella Scandone. 

Nel terzo periodo la maggiore qualità di Milano e la lunghezza del roster meneghino si fanno sentire, con le scarpette rosse che provano a scappare via, arrivando anche sul +5. Ma il cuore della Sidigas è grande e in un amen si riporta sotto, impattando sul 54-54, a metà terzo periodo. Sul finire di terzo periodo, Kifer Sykes piazza due triple di fila per il 60-54, con il mini play già a 29 punti personali, in ogni modo record stagionale. Uno spettacolo. Milano però non molla. Si arriva all’ultimo quarto sul 63-58 per la Scandone. 

Sblocca il quarto Milano che arriva a -3. Tripla di Jerrels per il 63 pari di Milano. Gara stupenda. Si gioca punto a punto nel finale. A 3 minuti dalla fine una tripla di Green regala il +4 alla Scandone su Milano. Il PalaDelMauro ci crede. A 2′ dalla fine Avellino scappa con l’ex Young a +6. Milano però torna a far paura e si porta sul -2 a 1’30 dalla fine. Tripla di James sbagliata. Schiacciata di Green a 20 secondi dalla fine. Avellino a +4. Segna subito Milano per il -2. 

Filloy fa 2/2 dai liberi, Milano sbaglia e allora finisce: impresa Sidigas: 85-81 con Milano. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy