Fesenko non fa sconti, Sidigas occhio a Mavroeidis..

Fesenko non fa sconti, Sidigas occhio a Mavroeidis..

Dal mercato alla campagna abbonamenti è un momento di stand-by in casa biancoverde

Fesenko si, Fesenko no. Il diesse Alberani e coach Sacripanti sfogliano la margherita in attesa di capire quale sarà l’esito della trattativa col centro ucraino che pare non voglia diminuire le sue pretese economiche dinanzi all’offerta della Scandone sebbene le parti colloquino da diversi giorni. Il confronto che ci sarà nel fine settimana tra diesse e tecnico irpino avrà lo scopo di decretare una decisione definitiva sul come agire in merito all’affaire con l’ex pivot degli Utah Jazz.  La distanza tra domanda ed offerta e le sirene turche, come ha riferito il quotidiano “Il Mattino”  qualche giorno fa, non agevolano il compito allo stesso Alberani che non farebbe un dramma qualora Fesenko dovesse accasarsi altrove.

Lo stand by che si nota in queste ore consiglierebbe Avellino a guardare verso le altre due alternative. La prima è quella di Dimitrios Mavroeidis, centro greco classe ’85. La Sidigas si era fatta già avanti il 2 agosto scorso (leggi qui).

Il colosso in uscita dall’Aek Atene farebbe gola anche a club spagnoli e tedeschi che potrebbero approfittare dello stallo della trattativa tra i biancoverdi e Fesenko per soffiarlo ai lupi. Puntare su Mavroeidis rappresenterebbe una scelta dal minor impatto economico per le casse avellinesi la cui restante parte del budget verrà indirizzata nella scelta dell’ala piccola che sarà made in Usa e dal profilo tecnico – tattico ancor più interessante.

Lo stand-by si registra non soltanto sul fronte del mercato quanto anche per la campagna abbonamenti. Ancora non è stata definita una data di partenza e presentazione del piano tessere ma da contrada Zoccolari lasciano intendere che con l’inizio del raduno (il pomeriggio di giovedì 18 agosto) si registreranno delle novità anche da questo punto di vista. Avellino, Reggio Emilia e Caserta sono le uniche tre piazze in serie A a non aver lanciato il piano di fidelizzazione per i propri tifosi. Se la Grissin Bon lo farà il 12 settembre (dopo la mappatura dei posti del rinnovato PalaBigi) e la Pasta Reggia soltanto dopo il completamento del roster, in Irpinia si medita ancora un pò approfittando di qualche altro giorno di bel tempo.

In giornata l’EA7 Milano ha trovato l’accordo per il rinnovo del contratto con la guardia italo – argentina Bruno Cerella  mentre Edgar Sosa, regista americano ma con passaporto comunitario, sarà il nuovo regista di Caserta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy