“Grazie a tutti per averci supportato, è stata una stagione emozionante”

“Grazie a tutti per averci supportato, è stata una stagione emozionante”

La Sidigas Avellino si congeda tra l’affetto del popolo del PaladelMauro

La Sidigas Avellino saluta la stagione 2016/2017 e, esattamente come accaduto un anno fa, decide di dedicare un pomeriggio ai suoi tifosi, permettendo ai giocatori di ringraziare e ai supporter di chiedere autografi, foto e scambiare due parole con gli idoli di un anno. L’appuntamento è per il prossimo campionato quando la Scandone proverà ancora a migliorarsi.

Ad aprire i pomeriggio è il Diesse Nicola Alberani: “Vi volevo ringraziare perché siete davvero numerosi ed è già il secondo anno in cui siete così tanti, nonostante la stagione sia finita precocemente. Abbiamo affrontato la coppa, la competizione europea e il campionato. Abbiamo fatto vedere tante partite della Scandone e questo è molto importante. Ci sono stati tanti momenti belli, come la vittoria a Tenerife, e altri meno, come la sconfitta col Bar in casa. Fare una stagione nella quale si arriva nelle prime quattro non è facile, farne due è ancora più difficile. Il gruppo era diverso da quello dello scorso anno, alcuni saranno ancora con noi il prossimo anno, altri no, ma ora vorrei che ognuno di loro potesse prendere la parola.”

A prender la parola è poi il capitano Marques Green: “Grazie a tutti i fan, ai compagni e allo staff. È stata una grande stagione, avremmo voluto fare di più, e mi sento di ringraziarvi tutti per il grande supporto.”

Maarten Leunen ha parole d’elogio per il pubblico: “E’ stata una stagione davvero piacevole, e logicamente voglio ringraziare tutti i tifosi per la grande energia che hanno saputo trasmetterci, oltre che la squadra. Abbiamo fatto grandi cose e mi sento di ringraziare tutti.”

Beniamino del pubblico è l’idolo di casa Salvatore Parlato: “Ringrazio tutti i presenti. E’ stato un anno pieno di grandi vittorie e anche di qualche sconfitta dura da digerire. E’ stato un anno lungo e dispiace per il finale uguale a quello dello scorso anno. Ci vediamo il prossimo anno.”

Terza stagione in biancoverde per Giovanni Severini: “E’ il mio terzo anno qui, ormai molte facce sono familiari. Sono grato per la possibilità di rappresentare una piazza importante come Avellino e voglio ringraziarvi tutti per il supporto.”

Ha dato il suo contributo anche soltanto come dodicesimo Lorenzo Esposito: “Vorrei ringraziarvi per essere qui presenti e per averci sostenuto tutto l’anno. Sono stato felice di poter partecipare ad alti livelli. Il vostro sostegno è stato fondamentale, qui c’è molta passione per il basket. E’ stato bello vedere il vostro apporto nonostante il risultato finale, per il quale abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo”.

Stagione non facile è stata quella di Marco Cusin alle prese con l’infortunio alla mano: “Ci sono stati molti momenti di difficoltà, come l’infortunio alla mano. Voi, lo staff e i compagni mi avete dato la forza di recuperare e vi ringrazio per l’energia, la forza e il supporto che ci avete trasmesso ogni partita”.

Andrea Zerini è emozionato per l’intera annata vissuta: “E’ stato un anno lungo e difficile, giocato ad alti livelli, come mai mi era capitato. Ci avete sempre sostenuto, siete sempre stati present: grazie di cuore”

Adonis Thomas vuol salutare così tutti: “E’ stato bello poter far parte di un team come questo nel mio primo anno in Europa. E’ stata una grande opportunità. Forza Lupi!”

Levi Randolph comincia col salutare tutti con un italianissimo ciao: “E’ stato il mio primo anno qui e mi sento di ringraziare la squadra, che è fatta da un grandissimo gruppo, lo staff tecnico e voi per il supporto. Grazie a tutti e forza lupi.”

Arrivato in corso d’opera è Shawn Jones: “Vi ringrazio tutti anche se l’esperienza personale è stata breve. Forza lupi.”

Altalenante ma fattosi apprezzare per la sua professionalità è Retin Obasohan: “Voglio ringraziare i miei compagni e i coach ma soprattutto voi che ci avete aiutato a vincere tante partite con il vostro calore.”

Il leader Joe Ragland commenta così l’annata biancoverde: “Come molti di noi pensano abbiamo i migliori supporters d’Italia. E’ stato un anno fantastico, un campionato duro nel quale voi ci avete supportato al massimo. Lo apprezzo molto. Grazie a tutti.”

David Logan ha provato a dare il suo contributo in questi quattro mesi in Irpinia: “Innanzitutto ringrazio lo staff e i compagni, e Nicola Alberani per avermi portato qui. Grazie a tutti i voi, siete una tifoseria fantastica, una delle migliori in Italia.”

A chiudere è Kyrylo Fesenko osannato dalla platea: “Sottoscrivo tutto quello che hanno detto i miei compagni e personalmente vorrei ringraziare lo staff medico che ha lavorato molto con me, soprattutto per quanto riguarda il mio peso, aiutandomi a superare momenti difficili. Grazie a tutti voi, per me è stato prezioso sapere che ovunque siamo andati c’era un piccolo settore dove c’eravate voi. Grazie a tutti, davvero.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy