“Il calcio una mia passione, il basket una scelta di vita”

“Il calcio una mia passione, il basket una scelta di vita”

Obasohan sulle colonne de “Il Mattino” parla del suo impatto con Avellino e parla del prossimo match a Milano

Il filo diretto calcio – basket lo scorso anno fu sancito dall’amicizia tra l’allora mister dei lupi Attilio Tesser (spesso presente alle gare domenicali al PaladelMauro) e coach Sacripanti spettatore interessato degli allenamenti del tecnico di Montebelluna.

Quest’anno il feeling fra le due discipline potrebbe veder protagonista non solo il trainer della Scandone quanto un nuovo volto della famiglia biancoverde: Retin Obasohan. La guardia belga parlando quest’oggi sulle colonne de “Il Mattino” rivela una sua passione: “Da bambino giocavo a calcio, poi ho scelto il basket.” Il riferimento va all’abilità di palleggio dei piedi esibita dal cestista in queste prime settimane al termine degli allenamenti.

Proprio a Milano Obasohan ha debuttato con la sua nuova squadra. Domenica ci sarà la seconda sfida in due settimane contro i Campioni d’Italia: “Ci sono tante differenze rispetto al match che abbiamo giocato 15 giorni fa a Milano. Secondo me la Sidigas ha fatto un passo in avanti rispetto alla finale di Supercoppa. La chiave per vincere contro l’Olimpia è rispettare il piano partita per 40 minuti, fare ciò che il coach ci dice. Eseguire bene le situazione, solo così potremo avere una chance di vittoria”.

Il colored è rimasto impressionato positivamente dal calore del pubblico: “Domenica al Palazzetto c’erano tanti tifosi molto rumorosi, ho provato una sensazione positiva. Credo ci sarà la possibilità di arrivare lontano, ma essendo nuovo dell’ambiente e del campionato non faccio pronostici .”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy