La Sidigas medita e prende tempo per la scelta del vice Fesenko

La Sidigas medita e prende tempo per la scelta del vice Fesenko

I biancoverdi mettono in stand-by Pelle e scartano l’ipotesi N’Diaye

Ci sarà da aspettare qualche giorno in casa Sidigas Avellino per la scelta del compagno di reparto del neoconfermato Kyrylo Fesenko. Il Diesse Alberani e coach Sacripanti prendono tempo su chi individuare come quarto lungo del roster. Si raffreddano, almeno per ora, le ipotesi che portano a Norvel Pelle della Openjobmetis Varese (la cui clausola per uscire dal contratto tramite buyout scade oggi) e Omari Gudul, ala-centro reduce dall’ultima annata nel campionato svizzero.

L’idea dell’area tecnica è provare a prendere un giocatore di maggior qualità possibile, necessariamente munito di passaporto comunitario e con doti di maggior atletismo senza disprezzare un pizzico di esperienza in ambito europeo. Facile a dirsi, meno a realizzarsi visti i tempi in cui molti giocatori stanno trovando la propria sistemazione. Alla Sidigas sarebbe stato proposto l’ex Unicaja Malaga Hamady N’Diaye, pivot senegalese scelta Nba al Draft del 2010 ma il giocatore non entusiasma gli addetti ai lavori che hanno depennato il suo nome.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy