La Sidigas studia in vista della Champions: nel week end c’è la Kranz Parkhotel Cup

La Sidigas studia in vista della Champions: nel week end c’è la Kranz Parkhotel Cup

Avellino di scena a Bonn con altre partecipanti di lusso: domani la semifinale contro il Bayern Monaco

Antipasto d’Europa per la Sidigas Avellino che domani e domenica sarà di scena per il secondo anno consecutivo nel Torneo Internazionale di Bonn, denominato Kranz Parkhotel Cup 2016, che vedrà ai nastri di partenza ben tre squadre. Oltre ai padroni di casa del Telekom Basket Bonn, all’evento prenderanno parte la Sidigas Avellino, il Bayer Monaco ed i turchi del Darussafaka allenati dall’ex head coach dei Cleveland Cavaliers (fino allo scorso gennaio) David Blatt che in Italia ha vinto lo scudetto con Treviso e due stagioni fa si è laureato Campione d’Europa col Maccabi Tel Aviv dell’ex biancoverde Devin Smith.

La truppa allenata da Sacripanti scenderà in campo domani alle 17:00 contro il Bayern Monaco guidato in panchina dall’ex stella della Serbia e dell’ex Olimpia Milano Sasha Djordjevic di cui è stato anche allenatore.

Randolph e compagni avranno la possibilità di cimentarsi contro un’avversaria che disputerà la prossima edizione di Eurocup e che ha dalla sua un roster di ottima caratura per la vetrina europea. Analizzando lo starting five spuntano i nomi di Bracey Taylor (ha giocato un anno anche con la Premiata Montegranaro) nello spot di combo – guard passando a Nihad Djedovic (visto a Roma dal 2010 al 2012 prima dell’arrivo come gm di Nicola Alberani) e al talento tedesco dell’ala Maximilian Kleber finendo per la coppia di lunghi composto dall’ex Chalon Devin Booker e dal colosso proveniente dalla Repubblica Ceca Ondrej Balvin (217 centimetri). Una sfida tra “giganti” quella che ingaggerà con Marco Cusin considerato che Kyrylo Fesenko e Retin Obasohan saranno assenti in virtù degli impegni con le rispettive nazionali per le qualificazioni ad Eurobasket 2017 (leggi qui).

Decollata da Olbia, Avellino è atterrata in tarda mattinata a Bonn dopo aver fatto scalo all’aereoporto di Vienna.  Mettere ulteriore benzina nelle gambe è uno dei compiti della Scandone che vorrà migliorare il target della propria condizione in terra teutonica e dimenticare la sconfitta di mercoledì sera contro il Banco di Sardegna Sassari.

Nell’altra semifinale, prevista per le 19:30, si affronteranno i padroni di casa di Bonn contro una delle candidate alla vittoria finale della prossima edizione dell’Eurolega: il Darussafaka. Budget milionario col solo obiettivo di trionfare nella massima scena continentale ha contrassegnato l’operato di mercato dei turchi che possono annoverare nelle proprie fila di elementi come il regista Brad Wanamaker (scoperto da Pistoia nel 2013-2014), la guardia Dairis Bertans (fratello di David approdato recentemente ai San Antonio Spurs), l’ex Sacramento King James Anderson nello spot di guardia, i nazionali Semith Erden ed il veterano Ender Arslan o l’ala – centro Marcus Slaughter. Questi alcuni dei nomi che calcheranno il parquet nell’impianto del Telekom Dome.

Domenica alle 13:30 la finale per il 3° e 4° posto. Alle 16, invece, la finalissima per il primo posto. La Scandone vuol migliorare il secondo posto dell’edizione 2015.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy