Menetti: “Primo match come il primo esame universitario, Wright…”

Menetti: “Primo match come il primo esame universitario, Wright…”

Il coach della Grissin Bon Reggio Emilia presenta la sfida contro la Sidigas Avellino nel Monday Nigh

Lo immagina come il primo esame universitario la gara di domani sera al PaladelMauro (ore 20:45) che la Grissin Bon Reggio Emilia di coach Menetti terrà contro la Sidigas Avellino. La vittoria nello scrimmage di mercoledì contro l’Andrea Costa Imola tiene alto il morale dei biancorossi che riprenderanno il cammino da chi li aveva eliminati nei playoff dello scorso anno: “La squadra è come un gruppo di studenti che sta preparando il primo esame universitario. – dice il coach reggiano in conferenza stampa – Sappiamo di essere preparati, ma come in un esame ci può essere sempre una domanda trabocchetto. Quest’anno il roster ha valori molto forti e precisi, che deve togliersi subito la questione salvezza, precedendo per step. Ha tutte le caratteristiche per scalare tutti gli 8000, se vogliamo fare in paragone alpinistico. Quando saremo salvi, allora sapremo dover possiamo arrivare. Noi siamo una formazione futuribile, ma con alcuni giocatori che possono dare la giusta esperienza. Io credo che intorno alla squadra si sia creata una bella atmosfera, trasmessa dai ragazzi e il riscontro degli abbonati è stato positivo, con una empatia diversa da quella che era mancata la scorsa stagione.”

Sui prossimi avversari con cui si è creata una particolare rivalità nelle ultime due stagioni: “Sarà una gara difficile, un bel test. Si incontreranno due squadre molto rinnovate e non dovremo pensare a come è andata l’anno scorso.Avellino ha fatto determinate scelte, cambiando Ragland e Green con Fitipaldo e Filloy, ma mantenendo buona parte del reparto lunghi, con Fesenko e Zerini. Anche loro dovranno avere il tempo per assemblarsi nel migliore dei modi. Il reparto esterni è totalmente cambiato, con gli innesti di Rich, Wells e Scrubb, giocatori completamente diversi da quelli della scorsa stagione. Solo Wright è un po’ più indietro per cui non potrà avere un grosso minutaggio.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy