Menetti riconosce la sconfitta: “Complimenti a Ragland, puniti dai dettagli”

Menetti riconosce la sconfitta: “Complimenti a Ragland, puniti dai dettagli”

Il commento del coach della Grissin Bon Reggio Emilia

Commenta per primo!

“E’ più facile commentare una sconfitta simile che quando ne prendi venti. Abbiamo fatto un’ottima partita e mi viene da dire “peccato”. Siamo stati sempre avanti, ci è mancata la solidità per chiuderla. Da alcune nostre palle perse Avellino ne ha approfittato in contropiede. C’è rabbia perché in difesa abbiamo lavorato molto bene. Complimenti a Ragland perché quello suo è un grande canestro. Ci sono mancati dei dettagli nei vantaggi. Ma ad inizio stagione ci può stare visto che stiamo cercando il nostro equilibrio.”   E’ rammaricato e non poteva esser diversamente coach Max Menetti che commenta così la sconfitta in semifinale contro la Sidigas Avellino.

Avversaria nei playoff ma anche nei quarti delle Final Eight, si conferma stregato il parquet milanese: “E’ una sfida infinita dalle Final Eight e dai play off in poi. Prima di quella partita non ci eravamo mai incontrati in partite importanti. E’ il coronamento dell’ottimo lavoro dello scorso anno. Spero di incontrare Avellino altre 10 volte, vuol dire che avremmo fatto molto bene in campionato.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy