Pallavolo Montella – L’Acca vuole rialzarsi contro Cutrofiano

Pallavolo Montella – L’Acca vuole rialzarsi contro Cutrofiano

Le ragazze di coach Guadalupi sono reduci dalla sconfitta esterna nell’ultimo turno contro le abruzzesi dell’Altino

Commenta per primo!

Domani alle ore 18, l’Acca Montella affronterà il Demo.Co.s Cutrofiano per l’8° giornata del campionato nazionale di Serie B1, girone D. La partita si disputerà a Volturara Irpina per via dell’impossibilità di giocare come consueto nella palestra Comunale di Cassano Irpino.

Le ragazze di coach Guadalupi sono reduci dalla sconfitta esterna nell’ultimo turno contro le abruzzesi dell’Altino. In Abruzzo le giallonere hanno disputato un match di alto livello solo a tratti, mancando nel momento clou dal punto di vista mentale.

In settimana il trainer brindisino dell’Acca ha lavorato anche sulla testa delle sue ragazze proprio per evitare questi blackout. In Irpinia arriveranno le salentine del Cutrofiano, un team contro cui l’Acca Montella ha sempre dato vita a partite dall’alto tasso qualitativo. Due storiche rivali che si affronteranno per quella che ormai è divenuta una “classica” del campionato di B1.

Le ragazze di Carratù hanno avuto un percorso altalenante finora, riuscendo in prestazioni di alto livello e uscite meno brillanti, a dimostrazione dell’alto tasso tecnico del campionato che in questa fase ancora non ha visto un team imporsi con decisione, lasciando spazio ad un equilibrio abbastanza generale. Sarà un match interessante e di spessore, un banco di prova per molti aspetti, così coach Guadalupi in conferenza stampa: «Abbiamo analizzato quello che è successo nell’ultimo turno di campionato, la partita contro Altino ha avuto un andamento molto particolare. L’avversario, perso il primo set, ha cercato delle soluzioni per metterci in difficoltà e direi che le ha trovate. In questo momento, più che in altre occasioni, è il caso che focalizziamo l’attenzione su quello che è stata la partita di domenica, e quindi cercare di avere un rendimento molto più costante soprattutto su alcuni fondamentali».

Poi prosegue parlando dello stato attuale della sua squadra: «Siamo diventati una squadra più ordinata, tatticamente più disciplinati, abbiamo raggiunto, in queste ultime gare, uno standard abbastanza elevato in ricezione. Non possiamo prescindere dalla nostra qualità in attacco, reparto che potenzialmente ha molta qualità però tende a spegnersi come atteggiamento».

Per poi concludere con un pensiero sulla gara di domenica: «Cutrofiano ha un’identità abbastanza precisa anche se non ha un gioco particolarmente complicato. Andremo ad incontrare un’altra squadra inserita in questa grossa fascia di classifica, dove volendo vedere il bicchiere mezzo vuoto, noi siamo gli ultimi, quindi l’idea della risalita ci deve aiutare ad avere un atteggiamento costante contro tutti gli avversari. Cutrofiano ha degli attaccanti abbastanza regolari, dovremmo stare molto attenti ad alcuni turni di battuta, però abbiamo tutti i mezzi per contrastare queste peculiarità. Sta a noi mettere l’atteggiamento giusto in questa partita, che tra l’altro giocheremo in casa però non nel nostro palazzetto».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy