Sacripanti: “Nunnally un tiro da gran campione”

Sacripanti: “Nunnally un tiro da gran campione”

Il coach nel dopogara: “E’ il giusto coronamento per quello che abbiamo fatto in stagione”

“Per noi è una vittoria prestigiosa perché entriamo nelle prime quattro. E’ successo una volta sola nella storia di Avellino. E’ il giusto coronamento per quello che abbiamo fatto in stagione. E’ molto bello vedere che si è risvegliata una piazza con un entusiasmo incredibile.”  La commenta così coach Sacripanti una gara che rappresenta una nuova pagina della storia della Scandone Avellino targata Sidigas.

Secondo il coach biancoverde alla squadra va riconosciuto “il più grande merito di Avellino: quando Pistoia è andava via noi abbiamo avuto la forza di restare aggrappati alla gara. Siamo partiti male nell’uno contro uno poi siamo rimasti attaccati. Negli ultimi due quarti, con una partita come questa, con una tale carica emotiva quando Pistoia non aveva più nulla da perdere e un Palazzo che suonava la carica, l’hanno decisa gli episodi. Potevamo perderla e poi alla fine l’abbiamo vinta con un canestro di Nunnally che nei primi due quarti aveva “sparacchiato” con percentuali basse. Un colpo da campione e siamo contenti.”

Adesso c’è la semifinale con Reggio Emilia: “E’ un campo caldo, ha vinto contro Sassari per 3 a 0 ma ci pensiamo da domani. Ora ci godiamo l’impresa. Non era facile vincere qua soprattutto perché sembrava che l’avessimo persa in più di un’occasione.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy