Scandone, Zerini: “A Brescia sarà una gara difficile. Champions? Girone tosto ma vogliamo passare”

Scandone, Zerini: “A Brescia sarà una gara difficile. Champions? Girone tosto ma vogliamo passare”

Le parole del lungo fiorentino in nell’istervista, dopo la vittoria con Reggio Emilia e in vista di Brescia e della Champions.

Intervistato questo pomeriggio, Andrea Zerini, lungo della Scandone, ha parlato della gara vinta lunedì contro Reggio Emilia e delle sfide imminenti in campionato e Champions League. Un Zerini carico e determinato per le prossime sfide della Sidigas.

Ecco le sue parole: “Sono molto felice dell’esordio contro Reggio Emilia. E’ arrivata una vittoria sofferta ma meritata. Abbiamo saputo tener duro quando i nostri avversari sono rientrati e non ci siamo disuniti. Personalmente sono felice perchè anche in un ruolo non io ho saputo dare una grande mano. Il mio obiettivo è lavorare sempre duramente per dare una mano alla squadra soprattutto ora che Fesenko è ancora ai box”.

Poi le sue parole su Sacripanti che gli ha chiesto uno sforzo maggiore: “Il coach Sacripanti ha ragione, devo impegnarmi molto e posso dare di più anche rispetto alla scorsa stagione. Ormai sono al secondo anno qui ad Avellino, so bene cosa vuole da me il coach e sono pronto a migliorare i miei rendimenti”.

Zerini poi sposta l’attenzione su cosa sia cambiato da questa nuova Scandone a quella della passata stagione: “Sono due squadre costruite diversamente. L’anno scorso avevamo molta più individualità dataci da Ragland, Logan, Thomas, quest’anno siamo una squadra più compatta, che gioca per il collettivo e che può fare molto bene. Obiettivo? Confermarci come l’anno scorso tra le migliori in Italia, lottare contro qualsiasi avversaria, anche se il livello del campionato si è alzato molto”.

Infine Zerini parla delle sfide imminenti di campionato con Brescia e di Champions con il Besiktas: “Siamo pronti ad affrontare il doppio impegno nuovamente tra campionato e Champions. Praticamente da qui a Natale giocheremo ogni 3 giorni e dovremo essere bravi a gestire le energie mentali e nervose. In campionato sarò una gara difficile e Brescia, loro vengono da un buona vittoria come noi e vogliono continuare a far bene. Hanno cambiato pochissimo rispetto all’anno scorso quindi partono da una buona base ben solida. In Champions affronteremo subito la squadra più forte del girone, il Besiktas a casa loro. Sarà una sfida importante e molto stimolante per noi perchè ci aiuterà subito a capire dove possiamo arrivare in Europa, giocando subito in casa di una squadra molto forte. Il girone non è semplice, ci sono molte squadre difficili, ma possiamo passare e dire la nostra. Rispetto all’anno scorso ci sono meno trasferta lunghe, e quindi almeno da questo punto di vista possiamo essere un pò più sereni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy