Show di Jason Rich al PaladelMauro, la Sidigas fa tris casalingo contro Pesaro

Show di Jason Rich al PaladelMauro, la Sidigas fa tris casalingo contro Pesaro

I biancoverdi spazzano via la Vuelle: in evidenza la guardia americana con trentuno punti

di Davide Baselice, @davidebaselice

Il trittico casalingo per la Sidigas Avellino si chiude col terzo successo casalingo per la squadra biancoverde che, come domenica scorsa, domina la propria avversaria. Vittima questa volta è la Vuelle Pesaro che si arrende per 103-81. Sugli scudi un Jason Rich versione extralusso da trentuno punti. Un bottino che sfiora di un nulla il suo season high di trentatré realizzato contro il Banco di Sardegna Sassari e la Dolomiti Energia Trentino nello scorso mese di gennaio. Una prova convincente in vista del return match della semifinale di Fiba Europe in calendario mercoledì alle 18:30 in casa del Bakken Bears. Agli ospiti non riesce il bis dopo il trionfo di una settimana fa contro la The Flexx Pistoia.

Chi si attendeva una Vuelle remissiva o sconfitta prima ancora di scendere sul parquet viene smentito nei primi minuti di gioco. La compagine adriatica gioca col coltello tra i denti ben consapevole di voler dare un segnale alla diretta concorrente per la salvezza ovvero la Betaland Capo d’Orlando, avversaria domenica prossima della Scandone in terra siciliana. Biancoverdi che, tuttavia, devono fare i conti con un Rotnei Clarke davvero scatenato perché la guardia proveniente dalla lega australiana è il mentore offensivo di una Pesaro che tira benissimo da due (8/9 dopo otto minuti) e crea più di una difficoltà ad una permissiva difesa biancoverde che fatica a chiudere sia sui giochi a due che portano Manuel Omogbo al ferro sia sulle triple di Bertone e dello stesso Clarke a cui non trema la mano quando c’è da gonfiare la retina dai 6,75 metri. La resistenza avellinese viene ispirata da un immarcabile Jason Rich che firma quindici dei trentuno punti nel primo periodo della sua squadra. L’americano insieme a Thomas Scrubb tengono incollata al match la Sidigas che dà la prima spallata agli avversari con la bomba di Andrea Zerini al 10’.

Il toscano riscalda la mano in tempi celeri aprendo il festival dalla lunga distanza inscenato dalla Scandone che iscrive a referto ben quattro consecutive firmate dall’ex Brindisi, Rich ed Ariel Filloy che consentono di arrivare già a quota quaranta punti in tredici minuti sul cronometro. L’inerzia passa così nelle mani dei lupi che continuano a concedere qualcosa nella propria metà campo con Taylor Braun e Clarke che non ci pensano due volte a punire ogni minimo spazio aperto. Lo stesso dicasi Dez Wells che vuol festeggiare al meglio il suo ventiseiesimo compleanno con un paio di giocate personali che danno la possibilità di andare sopra la doppia cifra di vantaggio grazie all’inchiodata di Shane Lawal (48-37). La Vuelle è abile a rimettere nuovamente in piedi la partita grazie ad un contro parziale di 8-0 condotto da Eric Mika che annulla quasi del tutto quanto di buono fatto in precedenza dai padroni di casa (48-45). Un nuovo sussulto della Scandone permette di chiudere sopra la doppia cifra di vantaggio col solito Rich e Lorenzo D’Ercole che tolgono le castagne dal fuoco (59-48).

Nella ripresa non si ferma lo show dello statunitense che scollina sopra quota trentuno punti. Avellino decide di dare l’attesa accelerata contro una Vuelle che fatica troppo a contenere le scorribande degli esterni irpini e la stazza di Lawal sotto canestro che fa valere tutta la sua esperienza contro Mika. La Sidigas riesce così anche a toccare il + 20 (77-57) con capitan Leunen che è il più lesto di tutti a servire un lancio baseball dalle retrovie trovano il fallo e canestro, fotografia di un match che vede i biancoverdi con le mani sulla vittoria nonostante il cronometro registri soltanto la terza frazione.

Il quarto ed ultimo periodo è puro garbage time sui legni di contrada Zoccolari con spazio anche per Salvatore Parlato ed Antonino Sabatino. Adesso testa alla Fiba Europe Cup.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy