Basket Avellino: Sidigas, all’Adriatic Arena per calare il tris di vittorie consecutive

Basket Avellino: Sidigas, all’Adriatic Arena per calare il tris di vittorie consecutive

Secondo impegno consecutivo fuori dalle mura amiche per la Sidigas Avellino

Commenta per primo!

Secondo impegno consecutivo fuori dalle mura amiche per la Sidigas Avellino che, dopo la netta vittoria all’esordio europeo in Champions League contro i giovanotti del Mega Leks Belgrado, se la vedrà con una frizzante Consultinvest Pesaro, domani, al canonico orario delle 18.15.

I biancorossi, guidati dalla sagacia e dall’esperienza di coach Piero Bucchi, più volte nel mirino della dirigenza irpina, sembrano non essere più la cenerentola del campionato, come accaduto nelle ultime due stagioni, quando il team marchigiano è riuscito a salvarsi per il rotto della cuffia e con autentici miracoli sportivi.

Lo staff tecnico della Consultinvest punta forte sugli esterni americani Thornton, “rasta” e quasi gemello della guardia biancoverde Randolph, Fields e Harrow, bravi nell’uno contro uno e in penetrazione. Altro tassello fondamentale per coach Bucchi è il centro Jarrod Jones, 205 cm per 106 kg, di passaporto ungherese, vera sorpresa di questo inizio campionato, con la sua esplosività e la sua morbida mano.

Altre frecce all’arco del team biancorosso sono rappresentate dalle ali ltuane Jasaitis e Zavackas, coppia strana ma produttiva, soprattutto dai 6,75 e dall’atletico centrone Nnoko, mago dei rimbalzi.

Completano il roster gli italiani Gazzotti e Ceron, una garanzia per impegno e spirito di sacrificio.

Partita assolutamente da non sottovalutare per una Sidigas che si confronterà per la prima volta con la settimana “tipo”, condita dal doppio impegno nazionale ed europeo. Ritmi diversi e molto intensi, che non spaventano la truppa di Sacripanti, pronta a regalare il tris di vittorie consecutive ai supporters biancoverdi che raggiungeranno in massa l’Adriatic Arena.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy