Sidigas, due tasselli per completare il puzzle con una sola incognita: l’attesa

Sidigas, due tasselli per completare il puzzle con una sola incognita: l’attesa

Avellino prender tempo e medita su chi dovrà sostituire Fesenko

C’è da attendere per conoscere chi sarà il cambio (o back up che dir si voglia) di Kyrylo Fesenko. Questo è quanto trapela dalle stanze del bottone in casa Scandone Avellino alle prese con la scelta dei due lunghi che dovranno completare il roster da metter a disposizione di coach Stefano Sacripanti. Il Diesse Alberani è chiamato a selezionare il profilo giusto del giocatore che dovrà fungere  durante il campionato da compagno di reparto dell’ucraino sottopostosi quest’oggi ad intervento chirurgico per risolvere il problema al menisco del ginocchio (leggi qui).  La volontà, come nota già da tempo, sarebbe quella di prendere un elemento dal buon pedigree per quelle che sono le esigenze della stagione della Sidigas. La “classica” occasione da non lasciarsi scappare. Di qui la lunga attesa che sta emergendo in questa prima decade di giornate d’agosto.

Discorso diverso per il sostituto temporaneo di Fesenko che dovrebbe esser preso in tempo utile per l’inizio del training camp. La pista Aminda Brimah resta una ipotesi difficilmente percorribile perchè il giocatore vorrebbe restare negli Usa. Resta in piedi l’ipotesi Dejan Musli, centro in forza all’Unicaja Malaga ma in questo caso servirebbe uno sforzo economico degli irpini per chiudere la trattativa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy