Sidigas: Fesenko ed il suo infortunio, si lavora ad un sostituto a gettone

Sidigas: Fesenko ed il suo infortunio, si lavora ad un sostituto a gettone

Avellino ragiona su più di una ipotesi di mercato attendendo l’ufficialità per D’Ercole

La notizia che nessuno auspicava – l’infortunio al menisco di Kyrylo Fesenko – è arrivata come una doccia fredda in tempi di temperature estive bollenti. A meno di una settimana dalla sua conferma lampo con la Sidigas ecco che il club di contrada Zoccolari dovrà fare a meno per le prossime 6 -8 settimane del suo centro titolare (stando a quanto dichiarato dalla società in una nota stampa ieri). Un episodio che rischia di complicare le strategie di mercato dell’area tecnica biancoverde al lavoro in queste ore per individuare il sostituto del centro di Dnipro.

Secondo quanto riferisce “Spicchi d’Arancia” la Scandone potrebbe valutare l’ipotesi di “invitare” al proprio training camp dei profili tali da dover convincere in un secondo momento la stessa società biancoverde a tesserarli o meno per la prossima stagione. Un nome che circola in queste ore è il rookie ghanese Amida Bridah in uscita dal College di Connecticut. Altra possibilità è la pista europea come ipotizza “Il Mattino” coi nomi del croato Ante Gospic e del serbo Dejan Musli. Sul mercato è ancora alla ricerca di sistemazione Gabriel Olaseni, pivot britannico classe 1991, visto a Sassari per la prima parte della scorsa stagione e sondato da Cremona in questa sessione di trattative.

Una serie di piste che la Scandone deve decidere se intraprendere o meno in attesa di capire quale sarà l’evoluzione dell’infortunio di Fesenko che dovrebbe completare in Irpinia il percorso riabilitativo.

Non si perde di vista la questione relativa a Lorenzo D’Ercole col play-guardia toscano che ha raggiunto già da giorni l’accordo con Avellino e si attende soltanto l’annuncio. A rassicurare sull’esito della trattativa è stato lo diesse Alberani.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy