Un testacoda insidioso per una Sidigas Avellino a caccia del tris casalingo

Un testacoda insidioso per una Sidigas Avellino a caccia del tris casalingo

Al PaladelMauro di scena la Vuelle Pesaro con un paio di novità nel roster

di Davide Baselice, @davidebaselice

Chi vorrà vincere per inseguire il terzo posto in classifica, chi ha necessità di far suo il bottino per allontanare lo spauracchio della retrocessione. Sidigas Avellino – Vuelle Pesaro è un testacoda in cui si affronteranno due avversarie caratterizzate da differenti motivazioni. I biancoverdi domani pomeriggio alle 17:30 chiuderanno il ciclo di tre partite consecutive al PaladelMauro andando a caccia della terza vittoria consecutivia dopo quelle ottenute contro la Vanoli Cremona ed il Bakken Bears in gara 1 di semifinale di Fiba Europe Cup.  I biancorossi guidati in panca da Massimo Galli – che ha preso il posto dell’esonerato Spiro Leka – hanno battuto a domicilio per 80-72 la The Flexx Pistoia coi ventuno punti dell’esordiente Taylor Braun che hanno permesso di abbandonare l’ultimo posto in graduatoria. La Scandone ha il compito di dover vincere e cercare di farlo dosando le energie in vista del decisivo appuntamento di coppa in calendario mercoledì alle 18:30. Coach Sacripanti ha sottolineato le insidie riservate dall’appuntamento contro i marchigiani (leggi qui) ma ha ribadito come la sua squadra debba provare a fare bottino pieno da qui al 9 maggio quando si chiuderà la regular season. Avellino conta di dare minutaggio ad Ariel Filloy dopo gli otto minuti giocati contro il Bakken. Nel match d’andata del 17 dicembre scorso (78-83) la Sidigas dominò il primo quarto (8-29) salvo poi dover fare i conti con la remuntada pesarese (52-34 il parziale del secondo e terzo periodo di gioco) rischiando più del dovuto e venendo salvata dall’esperienza dei suoi migliori uomini, Maarten Leunen su tutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy