Vucinic e la Sidigas sono pronti per la trasferta di Cremona: “Contento di quanto fatto finora. Stiamo lavorando sui rimbalzi”

Vucinic e la Sidigas sono pronti per la trasferta di Cremona: “Contento di quanto fatto finora. Stiamo lavorando sui rimbalzi”

Il coach serbo ha parlato del match di domenica: “Siamo due squadre simili e vincerà chi difenderà meglio. Finalmente avremo tutti a disposizione”

di gvenezia, @GianmarcoVenezi

Nuova sfida, nuova conferenza di coach Vucinic. Il coach serbo può essere contento per quanto fatto dai suoi nelle prime due uscite stagionali, ma ora la gara con Cremona sembra essere di un altro spessore, con la squadra di Sacchetti che ha impressionato nella prima uscita contro Trento, portando a casa una vittoria epica dopo due supplementari “Sarà una partita molto difficile perché loro vivono un grande momento di euforia, dato dalla bella vittoria conquistata a Trento nel primo turno. Siamo due squadre simili, che fanno una pallacanestro ad alto ritmo e che vogliono avere tanti possessi. Penso che vincerà chi eseguirà meglio difensivamente.”
L’allenatore si è poi soffermato su quanto fatto dalla sua squadra nelle prime due partite, nelle quali è sembrata avere le carte in regole per essere tra le prime della classe: “Dire che siamo l’anti Milano sarebbe precoce. Abbiamo fatto molto bene ma il campionato è lungo. Non possiamo pensare che siano sempre gli stessi a tirare la carretta: nella prima gara Green ha fatto 30 punti, poi è stato Cole e magari domani sarà Nichols. Noi crediamo molto nel nostro team”
Tuttavia non è tutto oro quel che luccica, e Vucinic non dimentica i problemi a rimbalzo: “Onestamente non sono contento di quanto visto. Se vogliamo giocare come stiamo facendo abbiamo bisogno di qualche rimbalzo in più. Nell’ultima gara ne abbiamo presi pochi anche a causa delle guardie, che hanno avuto un atteggiamento sbagliato, tirando molto da fuori e aiutando poco sui pick’n’roll. Stiamo costruendo una nuova squadra ed è logico che non possiamo avere tutto e subito. Ci siamo prima concentrati sui punti di forza e ora con il lavoro arriveremo a migliorare in tutto.”
Infine spaio alle buone notizie, con la Scandone che avrà per la prima volta tutti a disposizione: “Abbiamo avuto dei problemi con Campogrande e Campani ma saranno convocati per domenica. Possiamo di nuovo contare su D’Ercole e su Ndiaye, che sarà importantissimo per poter dare fiato ai lunghi. Filloy poco in palla? E’ normale dato il fatto che praticamente non ha avuto preseason. Si sta adattando ai cambiamenti e a breve sarà decisivo per noi. Sono già molto contento di quanto visto, soprattutto difensivamente”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy