Centro Storico, Colarusso: “A Serino la gara della stagione!”

Centro Storico, Colarusso: “A Serino la gara della stagione!”

Arriva l’appuntamento che vale un campionato per il Rizla e il Centro Storico Avellino. La capolista di De Luca conduce il torneo con sole due lunghezze di vantaggio sugli amici serinesi che proveranno il sorpasso proprio nel big match. Patron Colarusso anticipa quelli che saranno i temi tattici, ma la sua formazione in vista dell’incontro clou è decimata tra infortuni e quant’altro: “È di certo la gara più delicata della stagione. I nostri avversari arriveranno più motivati perché hanno la carica della ‘rincorsa’ e la possibilità di sorpassarci, seppure potenzialmente in quanto devono ancora osservare il turno di riposo.” Il Centro Storico arriverà falcidiato dagli infortuni (Guarino, Bianco, Bolognese, De Luca), dalle assenze (D’Archi, D’Ercole, Marciano, Matarazzo), cui si aggiungono le precarie condizioni fisiche di Colarusso, Saporito e Iandoli e la squalifica di Alessandrino: “Di certo non sono le condizioni migliori per affrontare un match clou, soprattutto fuori casa, ma chi scenderà il campo dovrà dare tutto, dovrà mettere cuore, grinta e motivazioni. Cercheremo di recuperare qualcuno, ma non dovrà essere un alibi: dobbiamo giocare da capolista. Sarà una gara da ‘tripla’, aperta a qualsiasi risultato, perché ci sono le variabili impazzite che escono fuori in questi casi e fanno saltare schemi e quant’altro”. Sulla vittoria finale: “Di certo non sarà la gara decisiva ai fini del campionato, perché, dopo questa, mancheranno ancora tre gare e ci saranno ancora incroci complicati e scontri diretti per stabilire chi vincerà il campionato e come sarà composta la griglia play-off.” La variabile pazza: “Purtroppo dobbiamo anche fare i conti con le gare che si svolgeranno al di fuori del terreno di gioco: si vocifera di molti reclami in atto a Napoli, quello famoso del Vincenzo Nigro Bagnoli contro l’Atletico Castelfranci e del Salza Irpina che avrebbe addirittura tre gare sub judice. Di base non cambia nulla perché dovremo provare a vincerle tutte, ma speriamo che non escano alla fine, anche perché si andrebbero ad alterare le posizioni alte della classifica ad una manciata di minuti dal termine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy