Eccellenza: Viscido:”Ariano ti salvo io,contro la Calpazio sarà una finale”

Eccellenza: Viscido:”Ariano ti salvo io,contro la Calpazio sarà una finale”

Dopo aver vestito la maglia dell’Avellino, quest’anno la voglia di giocare lo ha portato ad indossare la gloriosa casacca della Vis Ariano. Stiamo parlando di Filippo Viscido classe ’88. Per questa stagione la fortuna non è dalla parte di Pippo, visto i vari infortuni che lo hanno tenuto lontano dai campi da gioco. Nella scorsa turnata contro l’Angri è tornato più affamato che mai, ma nemmeno questa volta la fortuna è stata dalla sua infatti è uscito al 41′ del primo tempo. Sul cambio lo stesso Viscido ha dichiarato:”Io purtroppo ho riscontrato un problema al ginocchio destro che mi sta dando non pochi problemi, ma nonostante tutto durante la settimana mi metto in condizione di esserci in campo la domenica anche se a detta degli addetti ai lavori non è consigliabile. Ma io al momento della firma con questa società sono stato chiaro che gli avrei dato una mano in chiave salvezza e tutta la mia professionalità fuori e dentro nel campo, ma purtroppo questo problema non mi permette di stare al 100% ho bisogno di tempo per curarmi e attualmente il tempo per le cure non ci sono perché il campionato è agli sgoccioli e queste ultime partite decidono le sorti dell’ariano calcio , e come detto prima io farò di tutto per dare una mano a questi ragazzi a questa società e a questa città che merita la salvezza visto la passione e il calore che trasmettono a noi calciatori,contro l’Angri ho avuto un piccolo risentimento e per precauzione hanno preferito sostituirmi visto che stavamo 1 a 1 e sembrava andare tutto liscio. Purtroppo non è andato tutto liscio è arrivata una sconfitta, ma noi siamo già proiettati alla sfida di domenica contro la Calpazio”.Uno scontro dentro o fuori che vede impegnata la compagine allenata da Pirone contro una diretta concorrente per la salvezza, proprio sul match contro il Calapazio l’ex Avellino dichiara:”Contro la Calpazio mi aspetto la partita come una finale. Bisogna dare il massimo  per dare una svolta alla salvezza.Questa partita non si può sbagliare assolutamente ma ciò non deve creare tensione anzi deve caricarci.Non temo per niente gli avversasi perché io conosco le nostre potenzialità e sono convinto che diremo la nostra”.

[FONTE:il Corriere dell’Irpinia]

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy