Tennis tavolo Avellino, arriva il bronzo a Terni

Tennis tavolo Avellino, arriva il bronzo a Terni

Al pala tennis-tavolo di Terni, palazzetto fiore all’occhiello per questa disciplina, si sono disputati i campionati italiani giovanili. A rappresentare i colori bianco-verdi, l’Avellinese Gianni Novi, che in coppia con Riccardo Varone (Sessa Aurunca), conquista una prestigiosissima medaglia di bronzo nella categoria Giovanissimi. Nel doppio non sempre è facile trovare la giusta alchimia, il rischio di “pestarsi i piedi” e’ sempre in agguato; ma i due, pur essendo giovanissimi, sembravano conoscersi da sempre. Quando si parla di campionati Italiani, è sempre difficile capire dove si possa arrivare, in quanto parliamo di un livello altissimo. La gioia immensa dei ragazzi a fine gara, è la fotografia di una giornata fantastica. Nel singolare, Gianni Novi sa che i miracoli li fanno i santi, ma ha un approccio alle partite per nulla timoroso. Affronta giocatori di alto livello superando un girone da cinque atleti, ed arrivando secondo soltanto alla testa di serie numero 1 Vallino, per poi concludere con onore la sua esperienza Ternana. La sua coach Maria Lucia Di Meo ci ha sempre creduto, così anche tutta la società, irpina. Superare società sulla carta più blasonate, restituisce il giusto compenso agli sforzi profusi durante l’anno. Piccolo rammarico per una partita, nel doppio, condotta 2 a 1 nei set, e sul 9 pari del quarto set, persa 3 a 2 che avrebbe potuto cambiare il colore della medaglia. Tante volte Avellino avrebbe meritato di più di quello che poi alla fine il campo ha restituito, in questa stagione; quindi non si può che gioire per questo risultato, a coronamento di un’annata fantastica, che proietta il piccolo-grande Gianni Novi, ad un futuro radioso nel tennis-tavolo, e la società irpina ad una maggiore consapevolezza dell’ottimo lavoro svolto, e del giusto percorso intrapreso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy