Terza Categoria – Città di Mercogliano, Stabiano: “La politica ha ammazzato il calcio”

Terza Categoria – Città di Mercogliano, Stabiano: “La politica ha ammazzato il calcio”

Marino Stabiano centrocampista classe ’81 è uno degli uomini di spicco del sodalizio capitanato da patron Antonio Sarti. Ex di San Tommaso, Borgo Ferrovia, Montefredane, Forino, Galluccese, Castellana, il Lupo e A.S.D. Mercogliano, ha portato esperienza  e qualità alla formazione del suo paese. Lo staff tecnico e societario del Città di Mercogliano sta portando avanti una lotta con l’Amministrazione comunale per poter ritornare al vecchio campo per disputare i match casalinghi: “Al vecchio campo ho giocato solo con la squadra della chiesa, durante gli anni ci sono state fatte diverse promesse ma mai mantenute sono 15 anni che si doveva fare il campo ma nessuno ha mai visto nulla. Meglio non parlarne proprio”. Il record di Marino: “Sono uno dei pochi ad aver giocato e segnato con tutte le squadre di Mercogliano. Quest’anno, il mio primo in Terza sono partito bene segnando quattro reti in quattro partite. Il gruppo è veramente solido, compatto. La squadra, la società merita un applauso perché anche per gli allenamenti emigra e andiamo ad Ospedaletto. Ripeto, l’unico rammarico è quello di non aver mai giocato sul campo del paese. Per un paese grande come il nostro non avere un campo da calcio è vergognoso. Infatti, gli anni che ho giocato con il Lupo abbiamo giocato a Torrette, con il Mercogliano siamo andati a Montefredane, con la Castellana e l’attuale società la nostra casa è Monteforte, che dire più di questo la politica in questo paese ha ammazzato il gioco più bello del mondo”. Stabiano tuona ancora contro il governo mercoglianese: “Non mi dimenticherò mai periodo di elezioni venne il candidato giù dove facevamo allenamento, ci promise il campo in un anno e io subito gli dissi secondo me nemmeno mio figlio lo vedrà e per ora è così.. Il mio sogno però è quello di riportare in alto il nome del Città come lo è stato nel passato”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy