Basket – A Masnago c’è il 174° derby lombardo, Venezia in casa di Trento

Basket – A Masnago c’è il 174° derby lombardo, Venezia in casa di Trento

Trasferte insidiose per le prime due della classe, Sassari di scena a Brescia

Commenta per primo!

Reduce dal successo contro Milano e con una classifica mai così importante, la Sidigas Avellino va all’assalto del secondo posto solitario nella terza giornata di ritorno del massimo campionato di basket. Domani, gli irpini di Sacripanti affronteranno in trasferta la The Flexx Pistoia guidata da Esposito. I biancorossi non perdono in casa da cinque gare ed è questo l’aspetto che preoccupa maggiormente il coach irpino, convinto che siano Moore, Petteway e Crosariol i rivali da ‘neutralizzarè per portare a casa l’intera posta in palio. “Andremo ad affrontare una delle partite più difficili di questo campionato”, avverte Sacripanti. L’altra seconda della classe nella regular-season, l’Umana Venezia, sarà la protagonosta dell’anticipo su Sky di mezzogiorno sul parquet della Dolomiti Energia Trentino: i lagunari inseguono al PalaTrento la loro vittoria numero 700 in Serie A. “Troviamo una squadra in grande fiducia, molto atletica e molto fisica – l’analisi di De Raffaele – Ci sono quindi tutti gli ingredienti per una partita difficile”. In dubbio McGee e Bramos, che non si sono mai allenati per tutta la settimana, uno per un principio di bronchite e l’altro per influenza gastro-intestinale. Dopo l’esaltante rimonta in Eurolega sui turchi del Darussafaka, l’EA7 Emporio Armani Milano va a far visita, nel posticipo delle 20.45 (diretta Raisport1), alla Openjobmetis, per dar vita ad un derby lombardo che si ripeterà per la 174esima volta (l’Olimpia è avanti 99-74 nei precedenti). Tra i padroni di casa, Maynor è a soli due assist dai duecento con Varese, tra gli ospiti Repesa raggiunge a quota 63 panchine Lardo e Djordjevic.

I siciliani vogliono tornare a far punti fuori dopo un lungo digiuno (“è una possibilità importante di fare punti in trasferta, ci credo perchè ho fiducia nel lavoro che stiamo portando avanti riguardo gioco e condizione fisica”, si dice ottimista Di Carlo) ma Torino, che ha mandato Fall a Udine in cambio di Cuccarolo, è reduce da tre successi di fila. Lunedì sera, infine, il Monday Night su Sky (ore 20.45) tra Grissin Bon Reggio Emilia ed Enel Brindisi.

L’altra classica della domenica mette di fronte la Consultinvest Pesaro e la Red October Cantù, che ha appena risolto il contratto di Kariniauskas: sarà il 116esimo confronto diretto tra i due club, con i biancoblù in vantaggio per 63-52. “Sicuramente il nostro rendimento difensivo sarà una chiave importante per provare ad aggiudicarci questa sfida”, prevede coach Bolshakov che però dovrà rinunciare quasi certamente a Callahan, lontano dalla condizione migliore. Impegno casalingo per la Pasta Reggia Caserta, che attende la Vanoli Cremona fanalino di coda: i lombardi hanno appena preso Johnson-Odom per Halloway e confidano nella ‘mano caldà di Turner, a 10 punti dal bottino personale dei 600 con la maglia di Cremona. I bianconeri, dal canto loro, vogliono cancellare la sconfitta con Varese e per questo “dobbiamo giocare con continuità per quaranta minuti – afferma alla vigilia coach Dell’Agnello – senza pause e senza distrazioni”. Anche la Germani Brescia giocherà davanti al proprio pubblico: la matricola, con Vitali pronto a tagliare il traguardo dei 2500 punti in A (è a -3), se la vedrà con il Banco di Sardegna Sassari. “Dovremo essere bravi a farci trovare pronti subito – sottolinea coach Pasquini – Brescia è una squadra che cerca di scappare immediatamente specie in casa utilizzando l’entusiasmo della gente e saranno vogliosi di riscattarsi di quanto successo con Cantù la scorsa settimana”. Interessante ed aperto ad ogni soluzione il match tra la Fiat Torino e la Betaland Capo d’Orlando.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy