Basket – In serie A panchine al completo: Pesaro e Cantù scelgono i loro allenatori

Basket – In serie A panchine al completo: Pesaro e Cantù scelgono i loro allenatori

All’appello manca la vincente della serie playoff in Legadue fra Treviso e Capo d’Orlando

di Davide Baselice, @davidebaselice

Nella prossima serie A con diciotto squadre (salvo stravolgimenti) ai nastri di partenza e in attesa di conoscere chi sarà l’ultima formazione promossa dalla Legadue (fra Treviso e Capo d’Orlando) dopo la Fortitudo Bologna e la Virtus Roma, in serie A si va delineando il quadro degli allenatori con due ufficialità arrivate in giornata.

La Vuelle Pesaro ha affidato la guida tecnica a Federico Perego, 35enne coach italiano reduce da una positiva esperienza in Germania col Brose Bamberg in cui è stato capo allenatore da gennaio 2019 (in precedenza anche assistente di Andrea Trinchieri) vincendo al Coppa Nazionale e raggiungendo la finale della Basketball Champions League persa contro la Virtus Bologna.

Cantù punta sull’esperienza di Cesare Pancotto che lascia la guida della Poderosa Montegranaro. Il trainer di Porto San Giorgio è un decano delle panchine italiane collezionando due esperienze da head coach anche con la Scandone (2009-2010 e da gennaio a giugno 2013).

Intanto l’Armani Milano di Ettore Messina inizia a programmare il futuro: c’è interesse per Gigi Datome mentre non appare solida la posizione di Mike James (forte di altri due anni di contratto). La Fortitudo Bologna rinnova fino al 2021 con Maarten Leunen e c’è interesse a riportare in Italia il centro Ed Daniel. Sull’altra sponda bolognese resta in bianconero Filippo Baldi Rossi mentre tiene banco lo scontro con la Fip per la decisione della Virtus Bologna di partecipare alla prossima Eurocup. A Varese sono in ribasso le chance di permanenza di Tyler Cain.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy