Basket, mercato: il punto della situazione in Serie A

Basket, mercato: il punto della situazione in Serie A

In attesa che la Scandone piazzi gli ultimi colpi ecco come si stanno muovendo le altre squadre della Serie A.

Sono ore caldissime sia meteorologicamente che dal punto di vista delle trattative di mercato per le squadre della Serie A di Basket. Le 15 società, infatti, in attesa di sapere chi sostituirà la Juve Caserta  non ammessa, stanno completando i roster per la stagione che verrà. Tante saranno le squadre che hanno subito una vera e propria rivoluzione, tra queste anche la Scandone, che ha rivoluzionato un bel pò il roster dell’ annata passata. Ma ci sono squadre che ripartiranno da una buona ossatura passata. Ma vediamo, al 20 luglio, quali sono al momento i movimenti di mercato squadra per squadra.

Partiamo ovviamente dalla Scandone, che ha detto addio a Ragland e Logan su tutti e ha confermato per ora ufficialmente Leunen e Zerini. I nuovi volti in casa Sidigas al momento sono Fitipaldo, il tricolore Filloy, Thomas Scrubb e Jason Rich, Il coach è il confermatissimo Pino Sacripanti. Gli obiettivi sono due lunghi e due ali grandi.

Passiamo ora alla Reyer Venezia campione d’Italia. I lagunari oltre alla conferma del coach De Raffaele, hanno riconfermato Haynes, Bramos, Stone, Peric, Ress e Tonut ai quali vanno aggiunti gli arrivi di ottimi elementi come Andrea De Nicolao, Paul Biligha, Mitchell Watt e Orelik. A partire Ariel Filloy, verso Avellino e Ejim. Ma la squadra che ha compiuto l’impresa dello scudetto è stata quasi in toto confermata.

I vice campioni di Trento hanno lo stesso confermato un gran toto di giocatori che l’anno scorso hanno quasi portato al clamoroso scudetto i trentini. Su tutti importanti i rinnovi di Sutton, Flaccadori e Forray. Fa male la partenza di Craft, uno dei trascinatori dell’Aquila Basket ai playoff. Sul mercato i volti nuovi ufficializzati sono Silins, ottimo elemento ex Reggio Emilia e Behanan. Confermato ovviamente coach Buscaglia.

Squadra completamente rinnovata invece la corazzata Armani Milano. A partire dal coach che sarà il plurivincente Stefano Pianigiani, che torna in Serie A. Al momento sono ben 7 i volti nuovi delle scarpette rosse, pronte al riscatto. Gli innesti ufficiali sono Young, M’baye, Bertans, Micov, Goudelock, Theodore e Jefferson. A questi si affiancano le riconferme di Pascolo, Cinciarini, Abass, Cerella, Fontecchio e Dragic. Quella che sta nascendo è un’Armani davvero straordinaria.

Pronta al riscatto anche la Dinamo Sassari, che ripartirà da coach Pasquini ma da un organico rivoluzionato. Solo due le conferme per i sardi, ovvero Stipcevic e De Vecchi, per il resto ben 8 nuovi arrivi. In casa Sassari infatti sono giunti Achille Polonara,  gli ex Avellino Randolph e Jones, Pierre, Planinic, Hatcher, Bamforth, Spissu e Tavernari.

Si muove anche la Reggiana che anche ha rivoluzionato molto il roster. Agli ordini del confermato Menetti, poche riconferme rispetto al gruppo storico di questi ultimi anni, ovvero solo Della Valle, ma che è in forte dubbio possa rimanere fino alla fine, Reynolds e Riky Cervi. Per il resto tutti partenti rimpiazzati da tanti nuovi arrivi, tra cui molti italiani: Candi, De Vico, Mussini e Moser.

Capo D’Orlando vuol provare a ripetere l’ottima stagione passata che l’ha vista approdare ai playoff. La Betaland riparte da coach Di Carlo riconfermato che dovrà competere sul doppio fronte campionato e Champions. Ben 5 le conferme dei siculi, tra cui i rinnovi di Stojanovic, Ihring e Nikolic. Ufficializzati i colpi di Woijchiecowski e Kulboka. Roster da completare per la squadra siciliana.

Anche Pistoia riparte da alcune certezze. Su tutte coach Vincenzo Esposito che ha portato i toscani ai playoff per due anni di fila. Squadra però in completa costruzione, con la sola conferma di Daniele Magro e i due soli innesti di Laquintana e il gradito ritorno di Czyz. Esposito è di ritorno dalla Summer League dove porterà qualche novità.

Da tenere sott’occhio l’ambiziosa Fiat Torino. La squadra è stata affidata a coach Luca Banchi, che sta allestendo un’ottimo roster che punta ai playoff. Confermati gli italiani Poeta, Parente, Mazzola e il giovanissimo Okeke. Ufficializzati i colpi di Antonio Iannuzzi, giovane lungo irpino proveniente da Capo D’Orlando, Garrett e l’ex Brindisi Scott.

Cantù è un cantiere aperto. Non si sa se coach Recalcati resterà visto il contenzioso con la società che bisognerà capire come va risolto. Al momento il mercato lo fa il ds Gerasimenko, che ha confermato dall’anno scorso Parrillo e Cornooh. Ufficializzati gli arrivi di Crosariol, Culpepper e Raucci. Ma Cantù per muoversi in maniera decisiva sul mercato attende lo sviluppo della querelle Recalcati.

Bel progetto quello di Pesaro che punta tanto su rookie provenienti dai college Usa, pronti ad esplodere. In attesa di trovare uno sponsor per la prossima stagione, Pesaro riparte dalle conferme di coach Leka e di Ceron. Ufficiali gli arrivi di giovani italiani come Monaldi, Ancelotti, Bertone e degli Usa Moore e Watson.

Brescia riparte da tante certezze e dall’ossatura della scorsa stagione con qualche innesto di esperienza. Confermati i fratelli Vitali, Bushati, Moss, Landry e Moore. Arrivati Brian Sacchetti e Fall. L’obiettivo ora è un centro con il sogno Cusin. Confermato l’allenatore Diana.

L’Enel Brindisi riparte da un progetto nuovo. A partire dal coach che sarà Dell’Agnello. Al momento il mercato dei salentini è stato al risparmio. Tantissime le partenze, con le sole conferme di Donzelli, Mesicek e Cardillo. In entrata ufficiale solo l’acquisto del giovane Oleka.

Per quanto riguarda Varese la situazione dei lombardi è molto difficile. La costruzione del roster è un cantiere aperto. Confermato l’allenatore Caja, che ha portato Varese da una seconda parte di stagione scorsa strepitosa. Unica conferma è quella di Ferrero, che verrà affiancato ai nuovi arrivi Natali, Okoye, Tambone, Cain e Cameron.

Infine ecco la Virtus Segafredo Bologna. La squadra neo promossa parte con ambizioni straordinarie per la prossima stagione. Le V Nere ripartono con il progetto di coach ramagli confermato. Tanti gli acquisti di primo livello per Bologna, a partire da Alessandro Gentile e Pietro Aradori, passando per la quasi ufficialità di Shane Lawal. A questi i confermati Stefano Gentile che ritrova il fratello, Lawson, Ndoya, Rosselli e Umeh. Una Virtus Bologna che vuole dunque tornare ai vertici del basket italiano.

Queste dunque le squadre di Serie A di Basket al 20 luglio, in attesa della sedicesima sorella che sostituirà Caserta che dovrebbe essere la ripescata Cremona. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy