Basket – Negli anticipi del sabato sorridono Cantù e Cremona, male Bologna e Reggio Emilia

Basket – Negli anticipi del sabato sorridono Cantù e Cremona, male Bologna e Reggio Emilia

Negativo l’esordio di Pillastrini, Moreira non basta alla Virtus Segafredo

di Davide Baselice, @davidebaselice

Il cambio di allenatore non ha prodotto ancora l’attesa scossa per la Grissin Bon Reggio Emilia che nonostante l’approdo di Stefano Pillastrini in luogo di Devis Cagnardi, ieri sera si è arresa all’Acqua San Bernardo Cantù che ha espugnato il PalaBigi per 89-99 con coach Nicola Brienza (tesserato in extremis come capo allenatore dai brianzoli) al comando che raccoglie il suo secondo successo personale dopo quello contro la Vanoli Cremona della scorsa domenica. In evidenza Davon Jefferson autore di 32 punti e 9 rimbalzi supportato dai 29 di Frank Gaines. Inutile dall’altra parte il trentello del partente Kc Rivers con Reggio Emilia fanalino di coda in classifica ma che, stando a quanto riportano i colleghi di Baskettime ha presentato ricorso per la posizione relativa al tesserameno dello stesso coah Nicola Brienza sulla panca dei lombardi.

Si rialza Cremona che stende la Virtus Segafredo Bologna per 87-70 con quattro uomini in doppia cifra: spiccano i 15 di Wesley Saunders. Le Vu nere di Pino Sacripanti non riescono così a dare continuità al successo contro Avellino malgrado la buona prestazione di Moreira (16 punti +6 rimbalzi).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy