Basket, Serie A: il punto dopo la prima giornata di campionato

Basket, Serie A: il punto dopo la prima giornata di campionato

Facciamo un’analisi dopo i primi 40 minuti della stagione 2017/2018.

Si sono accesi i riflettori sul nuovo campionato di Basket Serie A 2017/2018, con campionato che si prospetta molto entusiasmante, ricco di sorprese, di conferme e di tante novità. Campionato che ha mantenuto le promesse, dimostrandosi tecnicamente più valido degli ultimi, che vede il ritorno di una ambiziosissima Virtus Bologna in massima serie.

Analizziamo quanto accaduto in questa prima giornata per capire, anche se è presto, chi potrebbero essere i protagonisti della stagione. Da premettere, che Capo D’Orlando e Pistoia giocheranno la loro prima giornata giovedì 5 ottobre per l’impegno in Champions League (vincente) dei siculi ieri sera, ecco quanto accaduto in Serie A in questa prima giornata.

Ad aprire le danze una bellissima sfida sabato sera, quella tra Trento e la Virtus Bologna, che ha battezzato il ritorno in Serie A delle V nere con una sconfitta per 78-74. Trento si è confermata dunque all’altezza delle aspettative, guidata da Shields e dal solito Sutton, protagonista l’anno scorso. Bologna un pò nervosa nel finale, con Alessandro Gentile che si è fatto espellere, ma molto buona la prova di Aradori con 21 punti, protagonista della gara sfortunata dei felsinei.

Passando a domenica, il lunch match ha visto la Fiat Torino corsara a Brindisi. Torino che conferma le proprie ambizioni di alta classifica con una vittoria su un campo difficile come quello pugliese. Fiat guidata da un ottimo Mbakwe e dal solito Vujacic. Brindisi ha confermato i problemi visti in questa pre season, visti nelle tante sfide con la Scandone. Ma l’Enel ha trovato certezze da Barber, uno dei pochi a brillare in questa preparazione.

Alle 17.00 di domenica Milano ha vinto nettamente il derby a Cremona. Dopo aver faticato per i primi due quarti, i meneghini hanno allungato decisamente nella ripresa. Gli uomini di Pianigiani hanno trovato punti pesanti da Goudatis e Goudelock. La ripescata Cremona è da rivedere un pò, ma il nuovo coach della Nazionale, Meo Sacchetti, saprà certamente trovare l’amalgama giusta alla sua compagine.

Passiamo poi alla netta vittoria di Sassari su Cantù, per 94-80, con gli isolani bravi a prendere il largo nel secondo tempo. Buona la prova degli ex avellinesi, Shawn Jones e Levi Randolph, autori di 19 e 17 punti. Cantù ha provato a ribattere con Smith, Mvp con 22 punti e Burns, ma Sassari si è dimostrata più compatta.

Grande vittoria anche di Brescia, prossima avversaria della Scandone, corsara a Pesaro con un finale thrilling, deciso da Lendry e Moore. Pesaro si conferma probabilmente la squadra più accreditata alla retrocessione, con diverse difficoltà viste ampiamente sul parquet dell’Adriatic Arena.

Domenica sera ottima vittoria dei campioni d’Italia di Venezia, che hanno asfaltato nettamente in trasferta Varese per 62-80. Una Reyer dominante con Johnson e Orelik, che dimostra di non essere appagata dallo scudetto vinto ma di voler continuare ad essere ai vertici.

Infine, come ormai sappiamo tutti, sofferta vittoria della Scandone su Reggio Emilia per 66-62. Una vittoria importante in uno scontro diretto tra squadra di zona playoff. Vittoria sancita da Rich e Wells, top scorers della serata.

La classifica, in attesa del match da recuperare, vede, sostanzialmente, le vittorie dei top team. Chi doveva vincere ha vinto la propria gara. Tolti gli scontri diretti come Trento-Bologna e Avellino-Reggio Emilia, le squadre di vertice hanno vinto tutte, chi convincendo meno e chi invece, vedi Sassari e Venezia, già disputando gare di alto livello. La stagione è appena iniziata e ci sarà da divertirsi.

Uno sguardo veloce alla seconda giornata dove vedremo la Scandone impegnata domenica alle 17.00 su un campo ostico come quello di Brescia. Già vedremo lo scontro della scorsa finale playoff, Venezia-Trento, sabato ci sarà un bellissimo Torino-Sassari, sfida tra due squadre di alta classifica, e secondo derby di fila per Milano che sfiderà ad Assago, Varese. Reggio Emilia vuole ripartire tra le mura amiche contro Pesaro, l’altro derby lombardo vedrà la sfida tra Cantù e Cremona in zona di bassa classifica, poi un interessante Bologna-Capo D’Orlando e lunedì la sfida tra Pistoia e Brindisi. 

L’appuntamento sull’analisi del campionato è per martedì prossimo quando analizzeremo la seconda giornata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy