Bentornata Scandone. Brindisi battuta agevolmente 89-71 . Esordio di qualità per Shane Lawal

Bentornata Scandone. Brindisi battuta agevolmente 89-71 . Esordio di qualità per Shane Lawal

La Sidigas Avellino batte nettamente l’Happy Casa Brindisi e torna al successo in Serie A.

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

E’ tempo di riscatto per la Scandone, è tempo di lasciarsi alle spalle l’ultimo mese negativo e tornare al successo. Per dare un’ondata di fiducia in vista della fase finale della stagione, per placare un pò gli animi, surriscaldatisi, in queste settimane.

Al Pala Del Mauro arriva l’Happy Casa Brindisi dell’ex Franky Vitucci. Una gara da vincere contro un’avversaria che naviga nelle zone basse della classica. All’andata la Sidigas subì la seconda delle tre uniche sconfitte in campionato all’andata. E’ tempo di riscatto. Vittoria che arriva e anche con estrema facilità per la Scandone, che batte nettamente l’Happy Casa Brindisi per 89-71.

Coach Sacripanti parte con Filloy, D’Ercole, Leunen, Rich e Fesenko. Sblocca il match la Sidigas con i primi due punti della gara. Si segna da una parte e dall’altra in questo inizio, con Fesenko sugli scudi, ma con Brindisi a rispondere sul 6-6. Break di 5-0 Avellino con Rich e Leunen, il capitano alla sua 100′ gara in maglia biancoverde. Dopo 5 minuti Avellino avanti 11-6.

Ecco il momento tanto atteso, entra Shane Lawal per Fesenko. Grande applauso del Pala Del Mauro per il fuoriclasse nigeriano che torna in campo dopo 2 anni. Intanto Rich segna il +7 per i lupi. Subito giocata strepitosa di Lawal, che serve a Fitipaldo una chicca, poi Wells inchioda il 17-8. Entra anche l’ex capitano di Brindisi, Andrea Zerini, dall’altra parte l’avellinese Iannuzzi, in forza a Brindisi da febbraio. Intanto Fitipaldo fa fuoco da 3 per il 20-1o. Tripla di Zerini, Scandone sul +13. Una bellissima Sidigas in questo primo quarto, finalmente la squadra che abbiamo ammirato fino a qualche mese fa. Il primo quarto va in archivio sul 27-11, per la Scandone, finalmente, ad ora, la Sidigas che ci aveva fatto sognare fino a un mese fa.

Il secondo quarto comincia ancora bene per la Scandone che trova la tripla di Bruno Fitipaldo per il +19, 30-11. Iannuzzi, riaccorcia a -17 per i brindisini. Wells con due liberi riporta a +19 i lupi. Avellino continua avolare con l’asse Fitipaldo-Fesenko che regalano spettacolo. Bene fin’ora i due discussi in casa irpina, Wells e Fitipaldo. Ritorna Lawal. Lideka, il migliore di Brindisi, riporta a -15 i pugliesi. Tripla di Filloy, che segna il +20 (39-19, al 15′). Tripla di D’Ercole, massimo vantaggio Scandone che vola sul +24. Lollo is on fire, altri punti per il toscano, che segna il 46-23, doppiata Brindisi. Avellino devastante da 3 ora, altra tripla di Rich, alla quale risponde Giuri per Brindisi che non sembra in grado di opporre resistenza ad una gran bella Scandone stasera. Dentro anche Salvatore Parlato quando mancano 30 secondi all’intervallo lungo. Si va all’intervallo sul 52-29 per una gran bella Scandone finalmente. Ottimi i minuti, di grande qualità, per Lawal.

Mesicek firma il primo canestro della ripresa per i pugliesi. Rich ristabilisce il + 24 per la Scandone (55-31). Miglior impatto di Brindisi nel terzo periodo che vuol provare a rientrare in gara. C’è la schiacciata di Leunen. Torna Lawal, già a quota 6 rimbalzi e 3 assist. Leunen rispedisce al mittente i tentativi di Brindisi di rientrare. Buon la gara anche del caputano. Eccolo il momento. Inchiodata di Shane Lawal al 28′ che segna i primi punti dopo 2 anni a coronare una partita di sostanza e a dargli fiducia dopo il calvario dell’infortunio. Lawal segna anche i liberi per il +25 Avellino (64-39). Gioco da 3 di Moore che roporta Brindisi a -20, 64-44. Sulla sirena tripla di Scrubb, che segna il +22. Si va all’ultimo quarto sul 69-47. 

Si torna in campo con Brindisi che si riporta a -20 con i due punti di Tepic. Wells però fa 4 puti di fila per il nuovo +24. Tripla amche di Sasà Parlato, è festa al Pala Del Mauro. Brindisi non ci sta a fare la vittima sacrificale e torna  a-17 con la tripla di Giuri. Ma è Scrubb a riportare gli ospiti a -20. Schiacciata di capitan Leunen (sì Leunen) che porta i lupi sul +22. Tripla di Fitipaldo che arriva ad essere con 15 punti il miglior marcatore della serata. Altra tripla di Bruno che fa 4/4 dall’arco. A 3′ dalla fine Avellino avanti di 24 punti (87-63). La Sidigas conduce senza patemi fino alla fine. Torna a vincere la Scandone che batte Brindisi 89-71

Shane Lawal

TABELLINO

Sidigas Avellino 89- 71 Happy Casa Brindisi

Sidigas Avellino: Zerini 5, Wells 12, Fitipaldo 18, Esposito M., Lawal 3, Leunen 9, Scrubb 6, Filloy 5, D’Ercole 5, Rich 14, Fesenko 9, Parlato 3. All.: Stefano Sacripanti
Happy Casa Brindisi: Suggs 11, Tepic 6, Smith 9, Mesicek 11, Cardillo 2, Sirakov, Moore 11, Iannuzzi 2, Donzelli, Lydeka 11, Giuri 8. All.: Francesco Vitucci
Arbitri: Lanzarini, Borgioni, Grigioni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy