Caserta, Torino, Bologna: quaranta minuti con un solo obiettivo da centrare

Caserta, Torino, Bologna: quaranta minuti con un solo obiettivo da centrare

Le tre compagini si giocheranno la permanenza in massima serie nell’ultimo turno di Legabasket

Ultimo atto della stagione regolare. Con Milano che ha già blindato il primo posto, c’è la griglia dei play-off da stabilire e anche la retrocessa in A2.
Questa sera, con fischio d’inizio domani  alle ore 20.30, si gioca la quindicesima giornata di ritorno di Serie A, che precede dunque la volata per lo scudetto. La capolista EA7 Emporio Armani è di scena sul parquet del Banco di Sardegna Sassari che, con il suo terzo coach della stagione (Pasquini), ha ottenuto la certezza di partecipare ai play-off per vendere cara la pelle.
Al PalaSerradimigni l’Olimpia troverà un pubblico caldo e un veterano come Marconato pronto a tagliare il traguardo delle 650 presenze in A. Derby al PalaBigi, dove i vice tricolori della GrissinBon Reggio Emilia ospitano la Obiettivo Lavoro Bologna con l’intenzione di regalare a coach Menetti la sua centesima vittoria nel massimo torneo (Kaukenas è a quattordici punti dal bottino dei mille con la maglia biancorossa).
Derby, ma lombardo, tra Acqua Vitasnella Cantù e Openjombetis Varese, reduce dalla sfortunata finale di Fiba Europe Cup: i due quintetti si affronteranno per la centotrantaseiesima volta nella loro storia, con i biancorossi avanti nei precedenti per 82-53.

Non si segnalano problemi per l’Acqua Vitasnella che durante la settimana si è allenata al completo con le uniche eccezioni dei giovani Zugno, Cesana e Nwohuocha, impegnati nelle Finali Nazionali Under 20.

Dovrebbe tornare nei dodici a referto, anche se ovviamente non scenderà in campo, Laganà, che sta completando il suo percorso di recupero dopo l’infortunio al ginocchio sinistro. Impegni casalinghi per le due ultime della classe: la Pasta Reggia Caserta è pronta a dar battaglia alla Dolomiti Energia Trentino, la Manital Torino attende la già salva Consultinvest Pesaro, che ha in organico Lydeka a sole sette lunghezze dai mille punti in campionato.
La Vanoli Cremona incrocia al PalaRadi l’Enel Brindisi. La Betaland Capo d’Orlando, sicura di restare nella massima serie, saluta il pubblico del PalaFantozzi ospitando la Giorgio Tesi Group Pistoia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy