La carica dei “Mille” al raduno della Virtus Bologna, in campo anche Torino e Brindisi

La carica dei “Mille” al raduno della Virtus Bologna, in campo anche Torino e Brindisi

Al via i ritiri per diversi club, Pianigiani (Milano): “Essere qui è una emozione unica”

E’ già tempo di ritorno in palestra per molti club di serie A che in queste ore hanno dato il via alle rispettive preparazioni precampionato. La prima squadra in assoluto a ritrovarsi è stata la Pallacanestro Cantù alla vigilia di Ferragosto. Tra ieri ed oggi è stata la volta di altri club che hanno colto l’occasione per salutare i rispettivi tifosi.

La giornata odierna ha registrato il raduno della neopromossa Virtus Segafredo Bologna attesa da circa mille tifosi sul parquet della palestra Porelli. Un piccolo bagno di folla per gli uomini di coach Alessandro Ramagli (assenti Sluaghter, Lafayette e Aradori) che si candidano al ruolo di rivelazione nel prossimo torneo. “La Virtus è una grande società europea, conosco la storia anche perché ci sono già stato” ha affermato Alessandro Gentile.

“Tenere il nucleo dell’anno scorso sia una dimostrazione di riconoscenza nei confronti di questi giocatori che vengono ritenuti competitivi a livelli più alti. – spiega il Giemme Trovato – Lo scorso anno volevamo riportare subito la V in serie A, ora puntiamo a ricoprire una posizione importante, anche se non sappiamo fino a che punto possiamo spingerci.”

Stimolato dalla nuova avventura con l’EA7 Milano è Simone Pianigiani: “L’Olimpia è uno stimolo eccezionale, grandissimo, che determina un forte senso di responsabilità, doveroso quando lavori in un club con questa storia e questo presente. Un club con un progetto di carattere europeo. E’ un momento che vivo conscio della possibilità di attingere ad un passato glorioso.” ha dichiarato l’ex tecnico della Montepaschi Siena.

Giovedì di raduno anche per la Fiat Torino che si è presentata a tifosi e media. Atmosfera rilassata al Golden Palace e al contempo partecipe per dare il benvenuto ai nuovi componenti del roster gialloblù e a coloro che nella scorsa stagione hanno già vestito la maglia piemontese.

Stamani all’opera anche l’Enel Brindisi senza ancora due pezzi del proprio starting five mentre ieri è stata la volta della The Flexx Pistoia che al PalaCarrara ha ricevuto il saluto di circa mille fans presenti: “Sono molto contento del roster che è stato allestito -ha affermato coach Vincenzo Esposito – e ovviamente non vedo l’ora di cominciare. Abbiamo di fronte un mese e mezzo di lavoro, allenamenti, amichevoli e tornei per cercare di farci trovare pronti a inizio ottobre: quello è il vero obiettivo di queso lungo periodo. Come avevamo affermato a giugno, direi che abbiamo cercato di allestire una squadra di giocatori un po’ più esperti del campionato italiano rispetto ai nostri standard.”

Sono stati tantissimi i tifosi che hanno voluto essere presenti per salutare la dirigenza, lo staff tecnico ed i giocatori della Grissin Bon Reggio Emilia all’Open Day: “Ripartiamo oggi con tanti giovani che hanno voglia di crescere e sacrificarsi e che formano un roster che riteniamo competitivo. – dice l’A.D. Della Salda – Il punto di partenza sono state la conferma di Max e di Frosini e da lì la scelta dello staff tecnico.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy