Un team “satellite” per ogni club di serie A: la nuova idea della Legabasket

Un team “satellite” per ogni club di serie A: la nuova idea della Legabasket

Si guarda al modello spagnolo per offrire ai club italiani una nuova possibilità per i propri giovani

La Legabasket è al lavoro per introdurre una novità nel campionato italiano di serie A: la creazione di una squadra satellite per ciascun club partecipante alla lega cestistica più importante del nostro Paese. A riferirlo è “Spicchi d’Arancia” che individua nella Acb (la lega spagnola di pallacanestro) il modello di riferimento in cui molti club sono iscritti o alla seconda lega o alla quarta serie nazionale. L’obiettivo è far giocare cestisti italiani e stranieri in fase di formazione nei settori giovanili in campionati dilettantistici in cui ogni squadra presenti stessa denominazione e codice Fip. L’unico ad aver realizzato qualcosa di simile in Italia è l’EA7 Milano. La Sidigas Scandone, dal canto suo, ha stretto un rapporto di collaborazione con tante realtà della provincia irpina in cui far giocare i propri atleti: dal Cab Solofra al Baiano fino al Basket Club Irpinia in cui ha giocato alcune partite del campionato di serie D Lorenzo Esposito, uno dei dodici lupi di coach Sacripanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy