Serie B, la Top 11 della 14° giornata

Serie B, la Top 11 della 14° giornata

14°  giornata on Serie B. Tutto invariato in vetta, con le contemporanee vittorie di Cagliari, Crotone e Bari. Alle loro spalle il Pescara aggancia il Cesena, mentre continua la scalata del Novara. Bella rimonta della Salernitana a Latina, l’Avellino invece cade a Pescara.

Ecco i migliori di giornata: 4-3–1-2 affidato a Massimo Rastelli, tecnico del Cagliari.

Cordaz (Crotone): Alla fine il Crotone dilaga ma prima servono le sue parate. Fantastico soprattutto su Ceravolo.

Faraoni (Novara): Dopo 2 autogol, stavolta incide in positivo con la pennellata sulla testa di Galabinov. Novara in volo, Bjelica esonerato.

Belmonte (Perugia): Apre la festa del Perugia incornando in rete il cross di Del Prete. Dietro aiuta i compagni a mantenere il Curi inviolato.

Caldara (Cesena): Altra prova di spessore, impreziosita dal gol del vantaggio cesenate. Presto lo vedremo salire al piano superiore.

D’Elia (Vicenza): Insieme a Giacomelli impegna costantemente l’out destro del Cesena, soffrendo pochissimo in fase difensiva.

Germano (Pro Vercelli): Per una volta ruoli invertiti: Marchi al cross, lui allo stacco vincente di testa. La Pro ritrova i 3 punti, Como sempre più ultimo.

Raffaello (Trapani): Titolare per le tante assenze, fa un figurone contro il Modena. Quantità e qualità, Cosmi può contare anche su di lui.

Joao Pedro (Cagliari): Seconda doppietta consecutiva tra le mura amiche. Quando parte è imprendibile. Talento da categoria superiore.

Caprari (Pescara): Il destro a giro del 3-1 è un colpo d’autore. Fiducia e continuità, con Oddo è esploso e non vuole fermarsi più.

Maniero (Bari): Stop, girata, gol. Sempre a segno nelle ultime 3 partite. Si è sbloccato lui e il Bari non si ferma più. Non è affatto un caso.

Donnarumma (Salernitana): 3 gol nelle ultime 4 partite. Con la crisi di Gabionetta adesso l’attacco granata è nei suoi piedi.

All. Rastelli (Cagliari): Otto vittorie su otto al Sant’Elia, la fuga continua. Sembra tutto facile, non lo è. C’è tanto di suo nel dominio rossoblu’.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy