Verso #AvellinoProVercelli: il focus sui prossimi avversari

Verso #AvellinoProVercelli: il focus sui prossimi avversari

Dopo il sedicesimo posto della scorsa stagione, la Pro Vercelli va alla ricerca quest’anno di un nuovo miracolo salvezza. Per restare con il proprio nome e la propria storia nel calcio che conta.

La guida tecnica – Esonerato Scazzola dopo sette giornate, la gloriosa società piemontese ha affidato la sua panchina a Claudio Foscarini. Dopo dieci positive stagioni alla guida del Cittadella, il tecnico si sta facendo apprezzare anche alla guida dei bianchi. Con un 4-3-3 pratico ed essenziale che ha rivitalizzato una squadra partita con il freno a mano tirato.

La stella – Ettore Marchi è il punto di riferimento della rosa di Foscarini. Prima punta forte di testa, Marchi è alla terza stagione in Piemonte (31 gol segnati fin qui). Dopo aver contribuito in modo decisivo alla promozione e alla salvezza della scorsa stagione, il bomber vuole regalare altre gioie ai suoi tifosi. Il bottino stagionale (1 solo gol realizzato) è avaro di soddisfazioni ma c’è tutto il tempo per mettere a posto le cose.

Occhio ai giovani – Riflettori puntati su Filippo Berra, difensore classe 1995. Terzino destro di grande spinta, scuola Udinese, Berra è alla prima stagione in cadetteria dopo la discreta annata vissuta con la maglia della Carrarese in Lega Pro. Già nel giro della B Italia di Massimo Piscedda, sta mostrando numeri interessanti che possono aprirgli scenari interessanti in ottica futura.

La sfida di domani –  Al Partenio-Lombardi, nel 17° turno di campionato, la festa dell’Immacolata regalerà un inatteso scontro salvezza, con entrambe le squadre a caccia del riscatto dopo i ko dell’ultima giornata. La campana non è ancora suonata, Tesser ha ancora un round a disposizione. Per riguadagnare punti e consensi agli occhi della critica e di un pubblico che, seppur ferito e amareggiato, continua a sostenere in toto il suo amato Avellino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy