Serie B – La top 11 della diciassettesima giornata

Serie B – La top 11 della diciassettesima giornata

17^ giornata in Serie B. Vincono e allungano in vetta Crotone e Cagliari. Brusco stop per il Bari, non si ferma più il Novara. Bene il Brescia, a rilento il Cesena. Torna a vincere l’Avellino, pareggia la Salernitana a Livorno.

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Marco Baroni, tecnico del Novara.

Terracciano (Salernitana): L’alternanza con Strakhosha continua ma lui risponde alla grande. 5 interventi decisivi per respingere il Livorno e portare a casa un punto pesante.

Camilleri (Brescia): Copre Kupisz e spinge bene all’occorrenza. Sempre positivo quando viene chiamato in causa, sta rilanciando le sue quotazioni.

Ceccarelli (Entella): Con Pellizzer forma la miglior coppia difensiva della B. Muro granitico: con loro due Iacobucci è al sicuro e l’Entella irrompe in zona playoff.

Jidayi (Avellino): Fuori ruolo a chi? Annulla il temibile Marchi con una prova praticamente perfetta. L’Avellino vince e mantiene finalmente la porta inviolata.

Tello (Cagliari): Il jolly rossoblu’ spacca la gara con il Lanciano con una splendida rovesciata su invito di Farias. In prestito dalla Juventus, il futuro è tutto suo.

Bellomo (Ascoli): Mangia, in crisi, si affida alla sua qualità. Lui lo ripaga con una prova convincente e l’assist per la giocata vincente di Caturano.

D’Angelo (Avellino): Il gol capolavoro è il giusto premio a una prova tutta sostanza. Il capitano tiene dritta la nave nonostante il mare in tempesta.

Farago’ (Novara): Gol, assist, il contachilometri scaricato. Uno degli uomini cardine della fantastica e inarrestabile scalata alla vetta della squadra piemontese.

Ciurria (Spezia): Decide la sfida con il Vicenza con uno splendido tiro a giro. Nella ripresa sfiora il raddoppio. Di Carlo esulta, lo Spezia ritrova la gioia della vittoria.

Embalo (Brescia): La sua velocità spacca la difesa del Pescara. Suoi gli assist per i gol di Gejio e Mazzitelli. Boscaglia mette la freccia e sale sempre più su.

Budimir (Crotone): Ancora lui! Sfiora il gol in più occasioni, poi punisce Scuffet sul finire della contesa. Concreto ed essenziale, perfetto per il gioco di Juric.

All. Baroni (Novara): Il suo Novara passa e travolge tutto. 28 punti in 12 partite, dall’ultimo al quarto posto. Con gioco e la miglior difesa del campionato. Applausi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy